Vellutata di funghi

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
25 min
Per:
2
persone

La vellutata di funghi è una ricetta facilissima da preparare, molto leggera e allo stesso tempo saporita. Guardando un po’ su internet, ho visto che molti, per addensarla, utilizzano o le patate oppure della farina, il tutto dopo aver frullato e filtrato il composto. Quindi mi ero organizzata con colino, padella e quant’altro, ma alla fine mi è bastato regolarmi con la quantità di liquido da aggiungere, frullare qualche minuto in più ed ho ottenuto una vellutata di funghi champignon cremosa e bella liscia, oltre che decisamente light. 😀

Per dare un po’ di sapore in più, ho aggiunto anche dei funghi porcini secchi. Potete servire questa vellutata con dei crostini, oppure aggiungerci dei frutti di mare o ancora, per una versione più golosa, frullate il tutto con 100ml di panna. ^_^

Vi auguro una buona giornata golosauri vellutati!

Ingredienti per vellutata di funghi

400 g di funghi champignon
20 g di funghi porcini secchi
1 spicchio d'aglio
400 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale
prezzemolo

Come fare vellutata di funghi

Mettete in ammollo i funghi secchi in acqua tiepida per una quindicina di minuti.

Pulit egli champignon con un panno umido, eliminate le radici e tagliate a fettine di circa mezzo centimetro.

In una padella rosolate lo spicchio d’aglio.

Aggiungete i funghi secchi (dopo averli sciacquati abbondantemente) e gli champignon.

Rosolate un minuto e coprite con il brodo vegetale caldo ed un po’ di sale. Fate cuocere 20 minuti, coprendo la padella con un coperchio.

Questo sarà il risultato.

Eliminate l’aglio, conservate qualche fungo intero e trasferite il composto in un frullatore oppure utilizzate un frullatore ad immersione. Non aggiungete subito tutto il liquido, ma regolatevi a mano a mano con la consistenza. Se necessario, aggiungete un altro pochino di brodo o acqua.

Aggiustate di sale e servite la vostra vellutata di funghi decorando con prezzemolo e qualche funghetto.

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:40

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP