Salsa gravy

Difficoltà:
Cottura:
15 min
Preparazione:
5 min
Per:
1
litro

La salsa gravy viene preparata di solito per accompagnare il tacchino ripieno del ringraziamento; si ottiene semplicemente addensando il fondo di cottura della carne, e vi lascio solo immaginare che profumo e sapore possa avere! 😀 Ho letto alcune ricette dove si prende la farina e si butta così, nel brodo e si mescola; ma a noi piace fare le cose per bene e prevenire la formazione di grumi, così prepariamo prima il “roux”, come per la besciamella, ovvero burro (o grasso che troviamo nel fondo di cottura, in questo caso) con farina, e poi dopo il brodo.

Sempre sulla fantomatica confezione del mio tacchino, c’era scritto che volendo si possono aggiungere anche le interiora, ma non è specificato come. Visto che io sono democratica in cucina, ho preparato anche la variante con interiora: ho rosolato erbe aromatiche, aglio e cipolla, poi aggiunto le interiora a pezzetti, sfumato col vino bianco e cotto una quindicina di minuti. Tolte le erbe, ho frullato le interiora con parte della salsa gravy e filtrato il tutto. Sebbene non ami frattaglie varie, devo dire che aveva un profumo davvero invitante, e a giudicare da come rimbalzava da un commensale all’altro, doveva essere pure buona!

Vi auguro una buona domenica golosauri. ^_^

Ingredienti

1 litro di fondo di cottura del tacchino
40 g di burro o di grasso del tacchino
40 g di farina
sale
pepe

Preparazione

Questo è il fondo di cottura del tacchino. Togliete il grasso che affiora in superficie e il liquido rimanente.

In una pentola mettete 40g di burro oppure 40g del grasso che avete tolto dal brodo, fate sciogliere ed aggiungete la farina.

Mescolate fino ad amalgamare il tutto

ed aggiungete il brodo.

Cuocete per una decina di minuti o fino a che la salsa non si sarà addensata. Aggiustate di sale e pepe se necessario e servite la salsa gravy per accompagnare il tacchino o della carne arrosto. :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo.
Scaldatela prima di servire..
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:31

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP