Panini per buffet

Difficoltà:
Cottura:
60 min
Preparazione:
2 ore + riposo
Per:
50
panini

I panini per buffet sono una mia passione, ed  è proprio per questo che la settimana scorsa ho deciso di organizzare una cena con alcuni amici a base di paninetti. 😀 Ho fatto io l’impasto e, mentre lievitava, ho preparato cinque farciture diverse che andassero bene anche fredde, così ho risposto anche ad una delle domande che mi fate più spesso: mi dai qualche idea per per un buffet salato? Non ci vuole nulla a fare dei panini prosciutto e formaggio o tonno e maionese, ecco perchè oggi ho voluto darvi quell’idea in più, per accontentare anche i più esigenti. Perchè il panino è una cosa seria! 😀

Con queste dosi vengono fuori circa 50 panini morbidissimi; se avete esigenza di prepararne una grande quantità in poco tempo, potete fare i panini anche una settimana prima, e congelarli appena sono freddi, mentre le farce possono essere fatte il giorno prima della festa. 😉 E vi ricordo che sul sito trovate tante altre ricette per aperitivi e buffet.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti

Per i panini:
700 g di farina
300 g di farina manitoba
600 ml di acqua tiepida
60 g di olio extravergine d'oliva
15 g di lievito di birra fresco
10 g di zucchero
15 g di sale
latte per spennellare
semi di zucca , papavero, sesamo, etc
Per il primo gusto:
250 g di pomodorini
200 g di melanzane
250 g di formaggio belpaese
2 spicchi d'aglio
origano
basilico
olio extravergine d'oliva
sale
Per il secondo gusto:
250 g di cipolle
250 g di salsicce
100 ml di vino bianco
mezzo cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di aceto
sale
olio extravergine d'oliva
Per il terzo gusto:
200 g di tonno fresco
150 g di stracciatella pugliese
sale
pepe
olio extravergine d'oliva
Per il quarto gusto:
200 g di petto di pollo a fette
250 g di mozzarella
200 g di patate
mezza cipolla
1 uovo
pangrattato
olio di semi per friggere
sale
pepe
Per il quinto gusto:
3 uova
1 avocado
mezza cipolla
5 cucchiai di succo di limone
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Preparazione

Iniziamo preparando i panini. Sciogliete il lievito con lo zucchero in acqua tiepida (NON bollente!). Aspettate che si formi un po’ di schiumetta in superficie, segno che il lievito è attivo.

A parte mescolate le farine ed il sale. Ponete al centro l’acqua e l’olio.

Iniziate a lavorare dal centro ed incorporate a mano a mano le farine, fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Coprite e fate riposare fino a raddoppiamento di volume (io ho aspettato due ore, perchè faceva caldo).

Ora pesate dei pezzetti di impasto da 30g (questo è il trucco per avere panini della stessa dimensione 😉 ).

Per avere una forma tonda, tirate i lati dell’impasto e portateli verso il basso,

schiacciate la base con le dita e fate passare l’impasto come in foto attraverso le altre due dita della mano.

Disponete su una teglia rivestita di carta da forno.

Spennellate con il latte ed aggiungete i semini. Io ho usato quelli misti

e quelli di papavero.

Fate riposare un paio d’ore.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 20-25 minuti. Lasciate raffreddare coprendo con un panno, in questo modo si ammorbidiranno.

Ora vedremo come preparare i vari gusti. Io ovviamente ho sfruttato i tempi di attesa per la lievitazioni dei panini per darmi da fare. 😉

Tagliate i pomodorini a metà e disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno, con la parte aperta rivolta verso l’alto. Aggiungete un po’ di sale, olio, aglio a fettine, origano e olio extravergine d’oliva.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 170° per circa 30  minuti. Se vedete che si stanno scurendo, abbassate la temperatura.

Per la crema di melanzane, tagliamo le melanzane a cubetti piccoli e metteteli in padella con un po’ d’olio, sale ed uno spicchio d’aglio.

Coprite e fate cuocere una quindicina di minuti, fino a che le melanzane non risulteranno morbide.

Eliminate l’aglio e frullate le melanzane con il basilico.

In una padella mettete le cipolle tagliate a fettine sottili, con un po’ d’olio e sale.

Coprite e fate cuocere una quindicina di minuti. Appena le cipolle si saranno ammorbidite aggiungete lo zucchero e l’aceto. Quando lo zucchero si sarà sciolto e l’aceto evaporato, potrete spegnere.

In un’altra padella mettete le salsicce con il vino e altrettanta acqua. Ponete sul fuoco e cuocete una quindicina di minuti, facendo evaporare tutto il liquido, e girando le salsicce di tanto in tanto.

Per la crema di patate invece tagliate le patate a cubetti piccoli

e mettetele in un pentolino con la cipolla, il rosmarino ed il sale. Coprite con acqua e mettete sul fuoco.

Fate cuocere 20 minuti, dopodichè frullate il tutto, insieme ad un po’ dell’acqua di cottura presente. Non esagerate perchè la crema deve essere abbastanza densa. :=

Prendete il petto di pollo, battetelo un po’ e tagliate dei pezzi grandi poco più dei paninetti.

Passateli nell’uovo sbattuto, nel pangrattato e friggete.

In un pentolino mettete le uova, ponete sul fuoco e fate cuocere 7 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Spegnete e lasciate raffreddare prima di sgusciare.

Prepariamo il guacamole, in un frullatore mettete l’avocado, la cipolla, sale, pepe, olio e succo di limone.

Frullate fino a ridurre in crema.

E per finire, prendete il tonno e tagliatelo a fettine sottile. Io l’avevo preventivamente abbattuto in freezer. :)

Ora, possiamo assemblare i nostri panini! 😀 Ecco quello uovo sodo e guacamole.

Quello salsicce e cipolle caramellate.

Questo invece è crema di patate, cotoletta e mozzarella.

Quest’altro crema di melanzane, belpaese e pomodorini.

E per finire, stracciatella pugliese e tonno, condito con sale, pepe ed un goccio d’olio.

Ed ecco a voi tutti i miei panini per buffet! :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo.
Potete preparare i ripieni il giorno prima e fare i panini il giorno stesso. I panini (non farciti) possono anche essere preparati con un bel po' di anticipo e congelati, appena raffreddati, così da ottimizzare maggiormente i tempi..
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:38

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 8 commenti a "Panini per buffet"

(media voti:3 su 8 commenti)
  1. io la 0, ma va bene anche 00! :)

  2. Ciao Elena, che farina hai usato oltre alla manitoba? La 0 o la 00?

  3. grazie ragazze! avrei voluto fotografare la mia faccia mentre li mangiavo, una bimba! 😀
    rosalia di solito il pesce, per essere mangiato crudo, va messo in una sorta di freezer che si chiama “abbattitore” e che raggiunge temperature più basse rispetto al congelatore di casa. in questo modo si evita il rischio legato all’anisakis. Un metodo casalingo, consiste nel mettere il pesce in freezer per 72 ore prima di utilizzarlo. :)

  4. hai una pazienza e una passione ammirevoli…
    e io debbo ricordarmi di non passare di qui quando si avvicina l’ora di pranzo…

  5. Ottimi

  6. Ke belli ke sono questi panini sono da fare per un happy hour.Ciao Elena!

  7. Ke bella ricetta da fare subito.Ciao Elena!

  8. Ciao Elena, che significa” l’ho abbattuto prima in freezer”?….grazie mille per tutte le tue idee stupendi

TOP