Cipolle gratinate

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
25 min
Per:
4
persone

Le cipolle gratinate sono un contorno profumatissimo, saporito e molto veloce da preparare; in questo caso ho utilizzato le cipolle di Giarratana, una qualità che si trova in Sicilia; sono molto molto grandi, leggermente schiacciate e dolci; se non avete modo di comprarle, potete usare delle cipolle rosse, magari di tropea, in ogni caso sceglietene un tipo non troppo pungente. :)

A fine cottura le cipolle dovrebbero risultare morbide, se così non fosse, aggiungete un pochino d’acqua nella teglia (facendo attenzione a non bagnare la panatura) e cuocete altri cinque minuti.

Vi auguro una buona domenica golosauri!

Ingredienti per cipolle gratinate

2 cipolle grandi
2 fette di pane raffermo
40 g di mandorle pelate
rosmarino
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Come fare cipolle gratinate

Mettete il pane in un mixer e frullatelo fino a sbriciolarlo molto finemente.

Aggiungete il rosmarino, le mandorle, sale, pepe e olio.

Date una frullata e tenete da parte.

Nel frattempo prendete le cipolle, eliminatene le estremità, sbucciatele e tagliatele a fette spesse poco meno di un cm.

Disponetele su una teglia rivestita di carta da forno ed aggiungete un po’ di sale e olio.

Ricoprite con la panatura, e se necessario aggiungete un altro filo d’olio.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 20 minuti. Ed ecco a voi le mie cipolle gratinate! 😀

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:03

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP