Calamaro ripieno di riso

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
25 min
Per:
2
persone

Il calamaro ripieno di riso è un secondo, ma anche un primo, insomma, dipende dai punti di vista. 😀 Si tratta inoltre di un piatto leggero, a patto che non esageriate con l’olio. Visto che si trattava di un bel calamaro fresco e saporito, non ho voluto aggiungere aromi, ma ho lasciato che il riso ne assorbisse tutto il sapore in cottura; se preferite, potete aggiungere del prezzemolo tritato, delle olive nere o, per i più golosi, un paio di cucchiai di pesto.

GLi unici due consigli che ho da darvi sono di non farcirlo troppo, per evitare l’effetto geiser in cottura, e di aspettare un pochino prima di tagliarlo, in modo da dargli il tempo di assestarsi. Anzi, se lo preparate in anticpo e lo tagliate solo all’ultimo momento, meglio ancora. 😉

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per calamaro ripieno di riso

1 calamaro da 250g già pulito
70 g di riso (io ho usato quello basmati)
400 g di pomodorini (io ho usato quelli del piennolo gialli)
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Come fare calamaro ripieno di riso

Se avete preso un calamaro da pulire, qui trovate il procedimento con foto passo passo per pulirlo.

Tagliate a pezzetti piccoli le pinne laterali ed i tentacoli.

Lessate il riso in abbondante acqua salata e scolatelo a circa metà cottura. Mescolate il calamaro tagliato a pezzetti ed aggiungete un pizzico di sale e pepe. Se volete anche un po’ di prezzemolo tritato, che a casa mia è  bandito. 😀

Farcite il calamaro aiutandovi con un cucchiaino. Non riempitelo fino a scoppiare, perchè in cottura il calamaro tenderà a strigersi ed il riso a gonfiarsi. 😀

Chiudetelo con degli stuzzicadenti. Mettetelo in una teglia con i pomodori tagliati a metà e conditi con un po’ di sale. Aggiungete l’aglio ed un filo d’olio.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 25-30 minuti.

Lasciate intiepidire dieci minuti almeno, prima di tagliare il calamaro a fette.

Servite su un letto di pomodorini ed aggiungete un filo d’olio. Io ci ho messo anche delle foglie di basilico per dare colore. :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:37

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP