Torta di semolino

Difficoltà:
Cottura:
55 min
Preparazione:
15 min
Per:
10
persone

La torta di semolino è un dolce nato non per caso, di più! Dovete sapere che ogni volta che mi avanza un po’ di questo o di quello, lo impacchetto, lo congelo e aspetto il momento propizio per utilizzarlo. Il tutto rigorosamente senza etichetta o scritta per identificare l’anonimo pacchetto, volete mettere il brivido di scongelare cose a caso? E così è successo questa volta: credevo fosse crema pasticcera, invece era semolino (quello del migliaccio). Ne ho approfittato per fare una torta di semolino al limone e mandorle, molto delicata e che sembra un migliaccio senza ricotta (e con meno uova), un dolce che ricorda le ricette della nonna. :)

La semola utilizzata per la ricetta è quella che si cuoce nel latte per fare il semolino o gli gnocchi alla romana, per intenderci.

Vi auguro una buona domenica golosauri, specie agli scongelatori seriali come me! 😀

Ingredienti

500 ml di latte
125 g di semola
200 g di zucchero
50 g di burro
20 ml di limoncello
2 uova
buccia di limone grattugiata
Per decorare:
zuccherini
mandorle

Preparazione

Mettete il latte in un pentolino ed aggiungere lo zucchero, il liquore, la buccia di limone ed il burro.

Mettete sul fuoco e appena il burro si sarà sciolto, aggiungete la semola a pioggia, pochissima alla volta, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

Fate cuocere finchè non si sarà addensato, io ci ho messo circa 10-15 minuti.

Spegnere e lasciare intiepidire. Aggiungete le uova.

Versate in uno stampo del diametro di 24 cm imburrato o rivestito di carta da forno. Decorate con zuccherini e mandorle.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 170° per circa 30-40 minuti.

Lasciate raffreddare prima di servire la vostra torta di semolino.

Come conservare

Si conserva per 4 giorni ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:23

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 6 commenti a "Torta di semolino"

(media voti:3 su 6 commenti)
  1. ciao caterina! spero ti piaccia! :)

  2. Buona ci provo
    Ho del semolino nel frigo posso utilizzarlo

  3. sìsì marisa! usa la buccia, non il succo! :)

  4. Ciao Elena,voglio fare questa torta,ti chiedo Non ho il limoncello posso mettere solo limone? Grazie e sempre brava ti seguo sempre ciao Marisa

  5. aeuheauuaeh ciao maria carla! sono felice anche io di non essere l’unica! 😉

  6. Apprezzo la ricetta della torta di semolino, che proverò senz’altro. Ancora di più apprezzo chi, come me, congela i cibi omettendo di citarne il contenuto sull’etichetta del contenitore. Scongelare a caso dà un tocco insolito alla cucina. Del resto, Hitchcoch sosteneva che la suspense più forte gli derivava dall’attesa del soufflè che cuoceva nel forno.

TOP