Gelato al croccante

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
700
grammi circa

Il gelato croccante è il mio gusto preferito: un gelato alla vaniglia con amarene e nocciole ricoperte di cioccolato, una vera bontà! Erano almeno un paio di giorni che avevo voglia di gelato, ma non ero abbastanza motivata per scendere ed affrontare la pioggia (eh sì, a me queste voglie vengono sempre con il freddo 😀 ). Però nulla mi impediva farmelo in casa, e ne ho voluto approfittare per sperimentare la mia ricetta del gelato senza gelatiera, omettendo il liquore (che servirebbe a non farlo ghiacciare). E il risultato è stato un gelato leggermente meno cremoso, ma comunque ottimo. E così abbiamo finalmente risposto alla domanda che tanto ci attanagliava, ovvero se si poteva fare anche senza alcool, per i più piccoli. 😀

Il succo di amarena che ho utilizzato è quello che si trova nel barattolino delle amarene sciroppate, per la panna potete usare sia quella vegetale già zuccherata che quella di latte, senza zucchero, la differenza è minima. E per finire, il latte condensato lo trovate nei supermercati, o accanto al caffè o nel reparto dei dolci da fare in casa. :)

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti

250 ml di panna
190 g di latte condensato
70 g di cioccolato fondente
40 g di granella di nocciole
100 g di amarene
1 fialetta di aroma alla vaniglia
50 ml di succo di amarena

Preparazione

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria ed aggiungetevi la granella di nocciole.

Mescolate e trasferite su un foglio di carta da forno. Livellate con una spatola e mettete in frigo almeno mezz’ora.

Nel frattempo mescolate il latte condensato con l’aroma alla vaniglia. Aggiungete la panna montata, incorporandola con una spatola.

Tritate il cioccolato con le nocciole.

Aggiungetelo al composto, insieme alle amarene leggermente tritate.

Versate in uno stampo per plumcake piccolo o in un contenitore di plastica. Aggiungete il succo di amarene a cucchiaiate e date una rapida mescolata per creare un effetto variegato.

Chiudete per bene e mettete in freezer almeno 4 ore. Servite il vostro gelato croccante con qualche amarena ed un po’ di cioccolato tritato. :)

Come conservare

Si conserva per più di una settimana ben chiuso in freezer.
Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:40

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 8 commenti a "Gelato al croccante"

(media voti:5 su 8 commenti)
  1. grazie a te paola! 😀

  2. S P E T T A C O L A R E .. malgrado tutte le portate del pranzo è stato graditissimo!! È squisito! Nn avevo la granella di nocciole ma il cioccolato alla nocciola .. comunque buonissimo lo stesso!! Grazieeee:)

  3. ciao donatella! iscriverti dove? nel gruppo o altrove? :)

  4. ciao volebo iscrivermi a fb ma non ci riesco come premo iscriviti mi viene la pagina delle ricette vegetariane ho provato piu di una volta ciao grazie donatella D’agostino

  5. ciao volevo iscrimi si fb

  6. biagina grazie!
    pillow bella, i fiocchi di neve originali si trovano da poppella, una pasticceria nella sanità. mi hanno detto che c’è un’attesa lunghissima! altrimenti ci sono le nuvole, che fa casa infante (a via toledo), che anche sono buonissime. <3

  7. Direi ottimo!!Oggi compro gli ingredienti e provo a farlo!!Ciao

  8. adesso comincio a leccare impunemente lo schermo…
    p.s. sab e dom – come sai – sarò a Napoli.
    dove posso prendermi il miglior quintale di “fiocco di neve” ??

TOP