Cestini di riso soffiato e fragole

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
12
cestini

I cestini di riso soffiato e fragole sono un dessert abbastanza semplice ma d’effetto, che potete preparare anche con un po’ di ancitipo; vi consiglio solo di tenere i cestini vuoti e di farcirli non troppo tempo prima, perchè rischiate che si inumidiscano con la crema. Se avete delle uova di pasqua da smaltire, provateli, magari facendo anche dei cestini con cioccolato al latte e bianco. Possono essere un’alternativa senza cottura alle classiche crostatine di frutta, una volta fatta la base potete farcirli e decorarli con frutta a piacere, non solo fragole. :)

Vi auguro una buona giornata golosauri! :)

Ingredienti per cestini di riso soffiato e fragole

150 g di cioccolato fondente
50 g di riso soffiato
100 g di fragole
250 g di mascarpone
80 ml di yogurt
50 g di zucchero a velo

Come fare cestini di riso soffiato e fragole

Sciogliete il cioccolato fondente a  bagnomaria.

Aggiungete il riso soffiato.

Versate il composto negli stampini per muffin (per comodità vi consiglio di mettere dei pirottini di carta, così dopo sarà più semplice staccare i cestini).

Mettete in frigo per un’ora. Nel frattempo mescolate mascarpone, yogurt e zucchero a velo.

Ecco i cestini tolti dagli stampini.

Pulite le fragole e tagliatele a fettine.

Farcite i vostri cestini con la crema.

Decorate con le fragole e servite i cestini di riso soffiato alle fragole! :)

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo.
Farcisci i cestini con la crema solo poche ore prima di servire..
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:52

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP