Gianduiotti

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
16
gianduiotti

I gianduiotti (o giandujotti) sono dei cioccolatini a base di cioccolato gianduia (ovviamente!), ossia cioccolato con aggiunta di pasta di nocciole. Ieri parlavo con una mia amica del fatto che stavo per cimentarmi nella preparazione dei gianduiotti fatti in casa, e mi ha raccontato un po’ la storia di questo golosissimo cioccolatino. E visto che io sono un po’ secchiona e amo gli spiegoni, ve la riporto! 😀 Ai primi dell’Ottocento, con il blocco voluto da Napoleone, il cacao importato era diminuito, con conseguente aumento smisurato del prezzo. Così si decise di sostituire parte del cacao con uno dei prodotti più diffusi in piemonte: la nocciola! E nacque così l’amatissimo gianduiotto. :)

La ricetta originale dei gianduiotti non prevedeva cioccolato al latte, ma io sono golosaura con gusti da bambina, quindi ho utilizzato il cioccolato al latte per la mia ricetta. Se volete potete usare il fondente, stessa quantità e stesso procedimento!

Per la pasta di nocciole potete seguire la ricetta che trovate qui, nella prima parte della ricetta della nutella; io avevo in casa un barattolino di pasta di nocciole già pronta, ma vi consiglio di farla da voi, il risultato sarà super!

Infine, se siete alla ricerca dello stampo, prenderlo qui su Amazon!

Buona giornata golosauri! 😀

Ingredienti

200 g di cioccolato al latte o fondente
100 g di pasta di nocciole (più giù trovate il link alla ricetta)

Preparazione

Sciogliete metà del cioccolato a bagnomaria.

Una volta sciolto del tutto, togliete dal fuoco ed aggiungete l’altra metà del cioccolato tritato.

Mescolate fino a che non si sarà sciolto ed aggiungete la pasta di nocciole. Per la pasta di nocciole potete seguire la ricetta che trovate qui, nella prima parte della ricetta della nutella.

Prendete lo stampo dei giandujotti

e riempiteli con il composto che avete preparato.

Fate indurire a temperatura ambiente, se andate di fretta, mettete in frigo. :)

Formate i vostri gianduiotti e serviteli!

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:15

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 4 commenti a "Gianduiotti"

(media voti:3 su 4 commenti)
  1. grazie mille annina! :)

  2. Ciaoooo… ho provato a fare i gianduiotti nello stampo del ghiaccio,quello che fa le palline piccole,piccole… beh! se li mangiavo con gli occhi chiusi strabuoni,ma la forma classica del gianduiotto ,ha il suo perchè…dovrò provvedere a comprare lo stampo …cmq complimenti Elena..sei davvero brava e le tue ricette riescono sempre…con o senza stampo..ihihihih!!!

  3. grazie anna, fammi sapere! :)

  4. Ma dai….. addirittura i gianduiotti…. io sono piemontese di nascita,e nei vari gianduiotti;cri cri ecc..ecc..ci sono cresciuta…saranno sicuramente ottimi….non ho lo stampo;ma li proverò a fare lo stesso;utilizzando qualche altro stampo… mi inventerò qualcosa… Complimenti Elena.

TOP