Pasta al forno

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
30 min
Per:
6
persone

La pasta al forno è una ricetta che unisce un po’ tutte le farmiglie, la domenica a pranzo,  ma che si presta a decine di varianti, perchè ognuno la prepara adattandola ai propri gusti. Può essere bianca, rossa, con melanzane, con diversi tipi di carne, con o senza latticini e così via. A casa mia erano giorni che qualcuno (coff coff!) mi chiedeva una bella pasta al forno con le polpette, le uova sode, la provola e la ricotta, che una mia amica mi ha detto essere molto vicina alla versione calabrese. Così mi sono messa all’opera ed ecco una ricetta di pasta al forno come dio comanda! :)

Se avete un esubero di zucca in questo periodo, potete provare anche questa variante, proprio a base di zucca!

Vi auguro una buona domenica golosauri e un bacino a tutte le nonne che staranno sfornando mille prelibatezze. :*

 

Ingredienti

500 g di pasta
200 g di provola
250 g di ricotta
3 uova
100 g di parmigiano
sale
pepe
30 g di burro
Per il sugo:
1,5 litri di passata di pomodoro (2 bottiglie circa)
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale
Per le polpette:
400 g di carne macinata
90 g di pane
1 uovo
sale
olio di semi per friggere

Preparazione

Rosolate lo spicchio d’aglio, eliminatelo ed aggiungete la passata di pomodoro ed il sale e lasciate cuocere  per circa 20 minuti, o fino a che la salsa non sarà ben densa. Spegnete ed aggiustate di sale.

In una ciotola mettete ad ammollare il pane con dell’acqua.

Strizzatelo per bene ed aggiungete la carne macinata, l’uovo ed il sale.

Mescolate e formate delle polpettine molto piccole. Friggetele in olio di semi ben caldo.

Fate asciugare l’olio in eccesso e tenete da parte.

Nel frattempo sciacquate le uova e mettetele in un pentolino con acqua fredda. Cuocete per circa 7 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Poi spegnete, scolate e lasciate raffreddare.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata; dovrete scolarla a metà cottura, perchè in forno continuerà a cuocere. :) Mescolatela con metà del sugo e le polpette.

Aggiungete la provola tagliata a cubetti e metà del parmigiano.

Prendete una teglia e versate due terzi della pasta.

Aggiungete le uova sode a pezzetti, la ricotta e un pochino di sugo.

Versate con la pasta rimanente e coprite col sugo che avete tenuto da parte. Spolverate con il parmigiano ed il pepe, ed aggiungete il burro a fiocchetti.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 200° per 15-20 minuti.

Lasciate riposare la pasta al forno una decina di minuti prima di servire! :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 13:17

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 8 commenti a "Pasta al forno"

(media voti:5 su 8 commenti)
  1. corsi e ricorsi storici tesoro! 😀

  2. Ebbene sì! Anche io ho cotto l’acqua in abbondante acqua salata! 😀
    Scherzi a parte, questa pasta al forno è stata la nostra cena di stasera e, come sempre, è venuta come la faceva mammà! Ho soltanto omesso le uova sode in quanto non mi sconfinferano! :)
    Grazieeee :* :* :*

  3. marcello la ricetta prevede propsio questi due ingredienti! 😉

  4. COMPLIMENTI! La ricetta è fantastica ma, da napoletano doc, suggerisco di provarla utilizzando la pasta e la provola della mia terra natale, ossia la campania! Abitando in alta italia, purtroppo, sono costretto ad ordinarla online su un sito che tratta prodotti tipici campani. Spero sia d’aiuto a chi come me lavora e vive lontano da casa :((

  5. la prossima volta faccio metà e metà, così posso pizzicare ovunque! XD

  6. Ahahah!!! Giusto!… la mia golosaggine mi fa pizzicare anche nel sugo ;P…sono senza ritegno… viva le polpette! Ciaoooo! Sabrina

  7. ciao sabrina, grazie! ^_^ in genere quando devo fare le polpette al sugo, anche io le cuocio direttamente nella salsa, ma per la lasagna mi piace che siano più croccanti! e poi non ci dimentichiamo che, friggendole a parte, durante la preparazione si puo’ andare a pizzicare continuamente! 😀 😀 😀

  8. Ciao Elena, ogni tanto riciccio,come le patate! Questa pasta è di un godurioso che di più non si può! La faccio anch’io ma senza uova…posso darti un consiglio? Ovviamente non lo devi seguire per forza, ci mancherebbe… invece di friggere le polpettine, cuocile nel sugo…le fai rosolare nel tegame con l’olio e l’aglio e poi, metti la passata di pomodoro e fai cuocere così, mentre cuociono il sugo si insaporisce… mmmhh, bbona!!! Grazie mille per come gestisci il blog! Un bacio, Sabrina

TOP