Lingue dolci di Procida

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
20 min
Per:
3
persone

Le lingue dolci sono un dolce tipico di procida a base di pasta sfoglia, crema pasticcera e una golosissima e croccante crosticina di zucchero. :) Quando sono stata a Procida ovunque leggevo “lingue calde”, e la cosa mi incuriosiva non poco; una volta entrata nella pasticceria, ho visto questa distesa infinita di dolcetti, nemmeno tanto “etti”, perchè poi in realtà sono grandicelle. 😀 Sono ottime sia per la colazione, che per il dopo cena, che per la merenda! Si preparano in pochissimo tempo e sono buonissime sia calde che fredde, quasi non riuscivo a fare le foto per quanto erano invitanti! 😀

Io ho aromatizzato la crema alla vaniglia, perchè quelle che ho assaggiato io erano così, ma vanno per la maggiore anche in versione al limone. In questo caso, prima di passare alla preparazione della crema, scaldate il latte con la buccia di limone, lasciatelo intiepidire e filtratelo. A quel punto potete procedere come da ricetta. :)

Vi consiglio di provarle, magari se siete sulla splendida Procida, non lasciatevele scappare! 😉

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Per la crema:
300 ml di latte
2 tuorli
40 g di farina
70 g di zucchero
essenza di vaniglia o buccia di limone
Per la copertura:
1 tuorlo
3 cucchiai di latte
zucchero q.b.

Preparazione

In una terrina lavorate tuorli e zucchero.

Aggiungete la farina (e se necessario un po’ del latte).

Aggiungete il latte e l’essenza di vaniglia, mescolando con una frusta, e ponete la crema sul fuoco. Cuocete a fiamma bassa mescolando continuamente, finchè non si sarà addensata. Ci vorranno circa 5 minuti.

Spegnete e trasferite la crema in una piatto con pellicola a contatto e lasciate raffreddare completamente.

Ora, a meno che non vogliate farlo a mano libera, bisogna preparare la forma delle lingue. 😀 Il mio rotolo di pasta sfoglia rettangolare era di circa 25x33cm, così ho tagliato un rettangolo di carta di 16,5 x 8,5 cm

ed arrotondate i bordi.

Ho poi riprodotto la stessa forma su carta da forno, perchè ho scoperto che il foglio di carta si attaccava alla pasta sfoglia. 😀 Srotolate la pasta sfoglia e ricavate sei lingue. :)

Su tre di esse mettete la crema, lasciando un cm e mezzo di bordo pulito.

Sovrapponete con i tre pezzi di sfoglia lasciati vuoti, sigillate bene i bordi con le dita. Fate dei piccoli buchi con una forchetta o un coltellino, spennellate con l’uovo sbattuto mescolato con un po’ di latte, e spolverate con lo zucchero.

CUocete in forno periscaldato ventilato a 180° per circa 15-20 minuti.

Ed ecco l’interno delle golosissime lingue procidane! 😀

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:47

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 12 commenti a "Lingue dolci di Procida"

(media voti:4 su 12 commenti)
  1. volendo sì! ^_^

  2. Elena sono strepitoseeeeee….da fare assolutamente…..si possono farcire anche con la Nutella?

  3. grazie di cuore raffaella! :)

  4. Grazie devono essere buonissime e golosissime ,devo dire che trovo le tue ricette grandiose ne ho provate parecchie e sono piaciute ,ti ringrazio per l’aiuto che mi dai .Grazie e a presto

  5. concordo! 😀

  6. BUONEEEE….che acquolina..

  7. grazie ragazze! :)
    sì sì carlina, credo non ci siano problemi! :)
    ciao ada, se vuoi puoi usare la pasta frolla o la pasta brioche, chiaramente cambiano le modalità di lavorazione e di cottura, ma in cucina tutto si puo’ fare! :)

  8. Devono essere sublimi, oggi provo a farle.grazie mv

  9. sono favolose grazie tante ma si possono fare con altra pasta per asempio pasta frolla o altra pasta ciao grazie per la risposta che attendo con piacere ciao

  10. Ciao, che bellissima ricetta!! volevo chiederti secondo te si possono congelare da crude? cioè, dopo aver inserito la crema, sigillate e bucherellate??
    Grazie e tanti complimenti!

  11. Che bontà

  12. …mannaggia che buone sei come sempre fantastica come farei senza di te!! Grazie

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP