Murici in padella

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
30 min
Per:
2
persone

I murici (in napoletano “sconcigli” o “scuncigli”) sono dei molluschi davvero particolari, molto belli da vedere, un po’ meno piacevoli da pulire. Tra l’altro ho appena scoperto che è da loro che si ricava la porpora, chi l’avrebbe mai detto! 😀 Li ho comprati la settimana scorsa, sempre a Procida, e ci ho messo un’ora a capire come andavano puliti, quindi spero che le foto passo passo possano essere d’aiuto a chi deciderà di provarli. 😀 Solitamente si usano per condire la pasta, ma visto che avevo già intenzione di preparare due assaggi di prima, questi sono stati un piccolo antipasto.

Devo confessare che per quanto non siano bellissimi da vedere, sono forse il piatto di mare più profumato che abbia mai preparato, piu’ di vongole, cozze e via dicendo. Era proprio come avere il mare nel piatto. :) Quindi se vi trovate in qualche isoletta, (magari proprio procida! ) e li vedete dal pescivendolo, vi consiglio vivamente di prenderli e portarli a casa!

Buona giornata golosauri!

Ingredienti

500 g di murici
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
30 ml di vino bianco
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
sale

Preparazione

Fate spurgare i murici in acqua e sale per un paio d’ore.

Sciacquateli e metteteli in acqua bollente.

Fate cuocere 20-30 minuti, vedrete che si apriranno leggermente. Eliminate la schiuma che si formerà in superficie.

Prendete i murici e con uno stuzzicadenti (io ho usato una di quelle mini forchettine da fonduta 😀 ) fate uscire il mollusco.

Vedrete che è diviso in due parti, una bianca e una arrotolata marroncina, questa seconda parte va eliminata. Eliminate anche quel dischetto duro che si trova avanti al mollusco, quella con cui il murice sigilla la conchiglia quando si nasconde all’interno.

Questi sono gli sconcigli pronti da utilizzare. 😀

In una padella rosolate aglio e peperoncino.

Aggiungete i murici e fate insaporire un paio di minuti.

Aggiungete il vino bianco.

Appena sarà evaporato, togliete l’aglio, aggiungete abbondante prezzemolo e servite i murici in padella! :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:24

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 7 commenti a "Murici in padella"

(media voti:3 su 7 commenti)
  1. buono luciano! 😀

  2. Condivido la ricetta e la preparazione. Ve la ripropongo nella variante Manfredoniana: Tubetti o tubettini con i Caperroni (sconcigli). Con pomodorini o passata (a seconda dei gusti). Con il cucchiaio (rigorosamente)….e tanto pepe nero !

  3. che bello marta! :)

  4. Sapessi quante murici ho raccolto da ragazzina nel mare di Formia, ma allora non conoscevo né il nome, né sapevo fossero commestibili; le chiamavamo semplicemente le conchiglie di mare. Quanti ricordi…. Grazie di cuore

  5. ele non ne avevo idea, infatti il mio compagno li ha mangiati proprio così! 😀
    grazie titti! :)

  6. Io li adoro, ku mangio scaldati con limone dv xò provarli anche così! Buon ferragosto cara Elena!

  7. Eh che te lo dico a fare! Purtroppo non sono molto “noti”..In ogni vacanza che faccio (fondali rocciosi) mio marito (ex subacqueo) si tuffa e me ne pesca minimo minimo una ventina…li mette nelle tasche del costume e poi sale tutto felice perché ha procurato la cena!
    Insieme ai purptielli di scoglio sono stati la mia cena per numerose volte nel Cilento, in Croazia e in Grecia…
    Sono ricchi di sapore, conservano bene il profumo di mare…lo sapevi che in Spagna usano farli lessi e sgusciati come aperitivo al bar ?

TOP