Uovo kinder cereali

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
1 h e 10 min + riposo
Per:
1
uovo kinder cereali

Quest’anno mi avete sfidata nel gruppo, ed io vi ho accontentate! Ho preparato quattro varianti di uova di Pasqua, quello nocciolato fondente, il kinder e oggi il kinder cereali! Vi avviso già che la settimana prossima troverete quello simil lindt. 😀 Il procedimento per questo ai cereali è semplicissimo, quasi identico al kinder sorpresa, semplicemente, tra uno strato e l’altro di cioccolato, ho aggiunto del riso soffiato. So che avete apprezzato molto le mie doti artistiche (dehihi 😀 ), così ho aggiunto la scritta anche su questo porta uovo qui. Pure perchè una volta confezionati, sembrano tutti uguali, poi chi li sentiva i miei due fratelli e davide se avessi mischiato le loro uova personalizzate! 😀 Le misure dello stampo che ho usato sono 14x20cm, se avete un solo stampo con una metà, dividete il cioccolato in due parti e ripetete due volte tutto il procedimento!

Voi avete già provato qualche ricetta o avete preparato altre varianti? Sono davvero curiosa di vedere le vostre foto! 😛

Vi auguro una buona giornata golosauri scrocchierelli!

 

 

Ingredienti

Preparazione

Sciogliete metà del cioccolato al latte a bagno maria. L’acqua non deve mai bollire, il cioccolato deve sciogliersi molto lentamente, quindi abbiate pazienza. 😛

Una volta sciolto del tutto, togliete il pentolino dalla pentola con l’acqua del bagnomaria, ed aggiungete l’altra metà del cioccolato, mescolando finchè non si sarà sciolto.

Versate metà del cioccolato nello stampo

e molto velocemente coprite tutti i lati, volendo aiutandovi con un pennello. Capovolgete su una teglia rivestita di carta da forno, in modo da recuperare il cioccolato in eccesso.

Aspettate cinque minuti e pulite i bordi. Il mio cioccolato si è rappreso in fretta, quindi cercate di essere rapidi! Se vedete che i bordi sono venuti troppo sottili, aggiungete un po’ di cioccolato fuso in modo da ispessirli, altrimenti avrete difficoltà dopo a chiudere l’uovo.

Ora recuperate un po’ del cioccolato al latte che è colato via, scioglietelo e spennellatelo all’interno dell’uovo, quindi ricoprite con il riso soffiato.

Aspettate cinque minuti per farlo indurire. Ora sciogliete il cioccolato bianco, sempre con lo stesso metodo con cui avete sciolto quello al latte (metà più metà!).

Versate nello stampo

e ricoprite il riso soffiato.

Pulite i bordi come sempre per bene.

Aspettate che l’uovo si stacchi da solo dalle pareti (ci potrebbe volere anche una mezz’oretta, dipende dalla temperatura della vostra cucina!), oppure mettete in frigo per una decina di minuti.

Per sigillare l’uovo potete o mettere sui bordi un po’ di cioccolato fuso, con la sac à poche, oppure scaldare una padella, poggiare pochi secondi le due metà, in modo da far fondere il cioccolato, e poi unirle. E mi raccomando la sorpresa! 😀

Aspettate qualche minuto ed eccovi il mio uovo di Pasqua kinder cereali, pronto per essere incartato! 😀

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:37

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 17 commenti a "Uovo kinder cereali"

(media voti:5 su 17 commenti)
  1. ciao sara, in che zona di napoli abiti? cmq puoi andare nei negozi di articoli per dolci, a via manzoni (a san giorgio), a san sebastiano ce n’è un altro, in centro nella pignasecca, al vomero anche ce ne sono vari! :)

  2. Dove posso trovare lo stampo… sono di napoli…
    Non voglio oremderli via internet

  3. bisogna trovare una via di mezzo allora! 😀

  4. Mi si è proprio sciolto :( però il secondo l’ho messo in freezer dopo il primo passaggio ed è andato bene :) anzi il bianco si è rappreso all’istante troooppo presto :)

  5. gabriele a dire il vero non va fatto raffreddare, altrimenti si solidifica. se segui per bene il metodo di scioglimento che ho scritto, nel momento in cui andrai a versarlo nello stampo, si rapprenderà subito senza sciogliere nulla, perchè sarà non caldissimo e abbastanza cremoso. :)
    parola la prossima volta prova a pazientare un po’ di piu’, vedrai che se hai seguito il procedimento, l’uovo si staccherà! spesso dipende anche dalla temperatura che c’è in casa, ci puo’ volere piu’ tempo! :)

  6. Comunque anke staccato così ke si è fatto in pezzi era una delizia :) non si butta via niente!! :) grazieeee a presto 😉

  7. Buongiorno!! Grazie x queste splendide idee!! C ho provato anke io :) è venuto quasi tutto perfetto.. Ho fatto asciugare gli strati x bene e assolutamente nn ho avuto problemi l’ultimo strato si è spalmato benissimo.. l’uovo era veramente lucido e bello .. Peccato ke nn si è staccato dallo stampo!! Noooo ma c devo mettere il burro?

  8. c’è una gravissima pecca: il cioccolato bianco deve essere raffreddato perchè altrimenti scioglie il cioccolato al latte, trascinando via il riso e creando solo un pastocchio. Ora cosa recupero devo buttare tutto

  9. grazie di cuore! :)

  10. complimenti ottima ricetta davvero squisita .Vi auguro di trascorrere una buona pasqua …. by sara

  11. mmmm che bontà che goduria…
    complimenti Elena .. secondo il mio gusto personale questa è la variante che preferisco .. veramente anche quello kinder semplice mi piace moooltooo.. :)
    oggi ci vorrebbe proprio qualcosina di dolce per “riprendere” un pò questa giornata…
    un baciotto Ele
    Maria Grazia

  12. Sará Buonissima lo so CHE Sará

  13. grazie raffaella! 😀
    guendalina no, cambiano, ho aggiunto le misure del mio! :)
    alessandro io l ho comprato in un negozio di articoli per dolci, qui vendono il cioccolato sfuso in pastiglie, pronto da sciogliere! :)
    estrella provaci! :)

  14. Ciao Elena! Dei tre che hai pubblicato questo è il mio uovo di Pasqua preferito! Complimenti davvero…il procedimento è spiegato benissimo ma non credo sia facilissimo lo stesso! ma di certo per chi lo riceve un uovo di cioccolato fatto a mano è un pensiero super carino! :***

  15. Complimenti per l’inventiva nel preparare queste ricette.
    Ho una domanda, dove si può reperire il cioccolato che usi per la realizzazione di queste uova, ho provato a chiedere in un paio di negozi ma fatto così a dischetti proprio non l’ho trovato.
    Si possono trovare in qualche negozio online oppure dai grossi fornitori per articoli da pasticceri?

  16. Mamma mia sei davvero bravissima e quante varianti! Ma le misure degli stampi delle uova sono tutti uguali? Oppure le vendono di diverse misure? Grazie mille!

  17. da svenimento insomma………………. tu sei troppo!

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP