Sformatini di indivia

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
20 min
Per:
4
sformatini

Non avevo mai comprato l’indivia (da non confondere con l’invidia eh!), e mi sa nemmeno assaggitato, prima di una settimana fa. Poi quando l’ho vista al supermercato mi sono detta: perchè no? 😀 Non so perchè ma me l’aspettavo un po’ diversa, invece mi ha ricordato molto il radicchio, amarognola e croccante. Beh, con un paio di cespi sono riuscita a fare ben tre ricette, tra le quali questi sformatini di indivia. Li ho riempiti di patate e asiago, per dare un po’ di dolcezza al piatto. Se decidete di aumentare le dosi, tipo di raddoppiarle, invece di aggiungere due tuorli, motete mettere un uovo intero, o per la versione light potete sostituire il tuorlo con un albume! :)

Gli sformatini di indivia possono essere preparati in anticipo e poi scaldati poco prima di servirli, ma anche a temperatura ambiente sono buoni! 😀 Se volete ingolosirli, potete servirli con una bella fonduta di parmigiano calda!

Vi auguro un buon week end! :)

Ingredienti per sformatini di indivia

1 cespo di indivia belga
250 g di patate
1 tuorlo
25 g di asiago o formaggio filante a piacere
sale
pepe

Come fare sformatini di indivia

Sciacquate le patate e mettetele in una pentola con acqua fredda.

Fate cuocere per una ventina di minuti circa da quando l’acqua inizia a bollire. Per vedere se le patate sono cotte, infilatevi un coltello, se entra senza incontrare resistenza, sono pronte.

Schiacciatele con uno schiacciapatate. Appena si saranno intiepidite, aggiungete il tuorlo, il sale, il pepe

e l’asiago tagliato a cubetti.

Prendete l’indivia

tagliate via la base e aprite le vare foglie.

Sbollentantele per 5 minuti o fino a che non si saranno ammorbidite.

Foderate con l’indivia degli stampini per muffin, se necessario ungeteli leggermente! Se vi avanza un po’ di indivia, potete tritarla ed aggiungerla al ripieno. 😉

Aggiungete il composto di patate.

Richiudete e cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 15 minuti.

Lasciate intiepidire cinque minuti prima di capovolgere i vostri sformatini di indivia! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:46

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP