Burger di quinoa

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
20 min
Per:
4
burger

Oggi ho deciso di darvi una ricetta leggera per tutti quelli che vogliono rimettersi un po’ in riga dopo i giorni di carnevale. 😀 Per chi non conoscesse le quinoa, si tratta di una pianta erbacea che appartiene alla famiglia degli spinaci, ma che all’aspetto sembra quasi un cereale. Può essere adoperata nelle zuppe o all’insalata, tipo il cous cous, e dalla parte sua ha il fatto di essere senza glutine e ricca di proteine. Negli anni passati ci ho fatto delle ricette dolci, questa volta ho voluto fare dei burger di quinoa, davvero sfiziosi e che a me sono piaciuti moltissimo! Io li ho speziati secondo i miei gusti, ma potete arricchirli con erbe aromatiche o magari con degli spinaci cotti e strizzati. Io li ho mangiati con un contorno di verdure saltate in padella, ma per chi non ha problemi di linea, può anche utilizzarli come i classici hamburger, in un bel panino con tanto di salse e patate fritte. 😀

Se volete prepararne in grande quantità, potete poi congelarli una volta data loro la forma (prima di infornarli, per intenderci), separandoli con della carta da forno in modo da averli sempre a portata di mano quando ne avete voglia. Vi basterà poi infilarli in forno una mezz’oretta! :)

Vi auguro una buona giornata!

 

Ingredienti

90 g di quinoa
130 g di patate
1 cipolla piccola
aglio in polvere
curry
paprika
sale
pepe
olio extravergine d'oliva

Preparazione

Mettete le patate in acqua fredda, dopo averle sciacquate. Io ne ho usata una sola grande. Fate cuocere per una ventina di minuti da quando l’acqua inizia a bollire.

Nel frattempo sciacquate la quinoa.

In una padella rosolate la cipolla

ed aggiungete la quinoa.

Fate insaporire un paio di minuti ed aggiungete acqua calda pari a circa il doppio del volume della quinoa. Coprite e lasciate cuocere una quindicina di minuti almeno. La quinoa dovrà aprirsi leggermente ed ammorbidirsi. Nel caso aggiungete un altro po’ d’acqua!

Spegnete ed aggiungete le patate passate allo schiacciapatate.

Aggiungete sale, pepe, curry, aglio e paprika.

Mescolate il tutto e formate i vostri burger di quinoa. Metteteli su una teglia rivestita di carta da forno e spennellateli con un po’ d’olio.

Cuoceteli in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 15 minuti. Servite sia caldi che freddi! :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:09

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 13 commenti a "Burger di quinoa"

(media voti:4 su 13 commenti)
  1. grazie fiorella! :)

  2. … è stata la nostra cena di questa sera, davvero buoni! Li ho cotti in padella con un filo d’olio e sono risultati perfetti!

  3. ciao sonia, dipende dai gusti, io ho messo mezzo cucchiaino di curry e la punta di un cucchiaino di paprika! volendo sì, puoi usare lo zafferano, magari una bustina! :)

  4. ciao elena. domanda: il quantitativo di curry e paprica? un’altra domanda: il curry posso sostituirlo con lo zafferano?

  5. grazie mille a tutti, soprattutto per aver illustrato l’andamento della vendita della quinoa in giro per l’europa! 😀 😀

  6. Io l’acquisto a Brescia in un negozio gestito da filippini, il costo è di €3:40, ma da figlia di commercianti, tratto sul prezzo che, acquistandone un grande quantitativo, faccio scendere a € 3:10.

  7. Grazie 1MILIARDO, credo sia una vera goduria mangiarle; le preparerò CERTAMENTE! Ti auguro 1 SERENA giornata.

  8. Abito in una città…l Esselunga non c e’ qui…appena posso devo provare alla coop o auchan

  9. Qui a Dublino una confezione da 300 gr. costa 2.69€ da Tesco :)
    Come dicevo anche su FB, ho giusto della quinoa da consumare in dispensa (sperando che non sia scaduta) e questa è un’ottima idea! Farovvi sapere!!! 😉

  10. Emanuela non so dove abiti ma all’Esselunga costa circa la metà, l’ho presa un paio di settimane fa…ciao

  11. emanuela alla faccia! io l’ultma volta che l’ho comprata, anni fa, la pagai sui 4,5 euro per mezzo kg. quella che ho usato per i burger mi è stata regalata da una mia amica che doveva traslocare e quindi mi ha dato un po’ di ingredienti che non poteva portare con se’. ma comunque otto euro sono proprio tanti!!
    liliana dicono che sia proprio per questo motivo (l’aumento di domanda) che sia aumentato il prezzo raggiungendo dei picchi folli! ti ringrazio tanto e spero sempre di riuscire ad accontentare tutti! ^_^

  12. Ma brava! Io amo il cibo salutare e, senza entrare tra coloro che osannano le nuove mode con quinoa e farina kamut e compagnia bella per poi abbracciare l’ultima moda, la quinoa e’ buona e ottimale. Io qui in Gran Bretagna la trovo facilmente al supermercato senza che costi un occhio. La utilizzo per lo piu’ come sostituto del riso e cous cous perche’, come hai detto giustamente, non c’e’ glutine e a volte ci sta. Devo dire che non l’ho mai usata per fare i burger per cui ecco un’altra buona ricetta. Ti ringrazio e devo farti i complimenti per bilanciare ricette italiane classiche, che amo spassionatamente, con nuovi cibi, che amo sempre provare, il tutto da vegana! Grazie, ti seguo tutti i giorni e volentieri. Liliana

  13. Vorrei provare qualche ricetta cin questo cereale, ma mi hanno chiesto 8€ per 400gr di quinoa….

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP