Torta tramezzino

Difficoltà:
Cottura:
5 min
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
10
persone

La torta tramezzino è, come si può intuire dal nome, un antipasto che sembra un dolce, ma invece è formato da una pila di tramezzino ed ha proprio l’aspetto di una torta. 😀 Sono anni che mi ripeto che per il mio compleanno vorrei una torta salata, e dopo aver scoperto questa ricetta, mi sa che ho risolto il problema, anche se non so quanto i miei ospiti ne sarebbero felici. 😀

La torta tramezzino può essere farcita a piacere e soprattutto può essere decorata come più vi piace! Io ho voluto ricreare in tutto e per tutto una torta vera, con tanto di ciuffetti di finta panna. 😀 Ma volendo potete aggiungerci anche delle olive, delle roselline di prosciutto, dell’insalata, dei pomodori e così via! L’unica accortezza di avere è nella preparazione della crema decorativa: regolatevi in base alla consistenza della ricotta, se fosse troppo molle, potete invertire le dosi dei due formaggi. :)

Vi auguro una buona giornata!

 

Ingredienti per la torta tramezzino

8 fette di pane per tramezzini
Per il primo strato:
100 g di tonno in scatola (sgoccilato)
100 g di maionese
Per il secondo strato:
100 g di petto di pollo
70 g di maionese
sale
pepe
Per il terzo strato:
50 g di salmone affumicato
70 g di maionese
Per la copertura:
400 g di ricotta
200 g di formaggio fresco tipo philadelphia
50 g di salmone affumicato
100 g di pistacchi sgusciati
sale

Come fare la torta tramezzino

Iniziate preparando gli ingredienti per i vari strati.

Frullate maionese e tonno.

E tenete da parte.

Grigliate il pollo un paio di minuti per lato.

Tagliatelo a striscioline, aggiungete sale e pepe e fate raffreddare.

Preparate la crema di formaggio per la copertura lavorando con le fruste la ricotta ed il formaggio fresco, con un pizzico di sale.

Assemblate ora la vostra torta tramezzino. Sul vassoio mettete due fette di pane per tramezzini.

Stendete la salsa di tonno e maionese.

Mettete altre due fette di pane ed aggiungete maionese e pollo.

Ancora pane e maionese e salmone a pezzetti.

Chiudete con altre due fette di pane e ricoprite il tutto con la crema di ricotta, come se fosse panna montata. 😀

Frullate finemente i pistacchi e decorate i lati della torta. Fate dei ciuffetti di crema alla ricotta e formaggio fresco e delle roselline con il salmone. Mettete in frigo un’oretta prima di servire la vostra torta tramezzino.

Et voilà! 😀
Per un’altra idea di decorazione e altre farciture, date uno sguardo alla mia video ricetta.

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:45

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 33 commenti a "Torta tramezzino"

(media voti:5 su 33 commenti)
  1. Ciao Elena, è una bontààààà, grazieeeee!!!!! La ripeteremo sicuramente!!!! Non mi è bastata la crema di ricotta e formaggio, non so dove ho sbagliato, ho seguito le tue istruzioni, forse la mia ricotta ha avuto una resa differente? Comunque era per la famiglia, quindi nessun guaio :-) La prossima volta che la preparerò, vorrei aumentare le dosi della crema, anche perché vorrei fare una scritta oltre alle decorazioni… E’ ok se aumento la ricotta d 100 gr, e aumento formaggio di 50gr ? La proporzione è corretta? Grazieeeeeeeeee ciao Letizia

  2. ciao letizia! allora, io ho usto la ricotta romana presa al banco salumi, che è abbastanza compatta, quindi non l’ho fatta scolare. la farina di pistacchi è proprio qiella! 😀 per i ciuffi ho usato il beccuccio a stella medio. :)

  3. ciao Elena, che forza una torta salata che sembra una torta dolce!!!!!!!!!!!! Ho fatto anni fa il panettone gastronomico, ma non avevo mai visto prima una preparazione di questo tipo……….. E mi avete dato una splendida idea con la scritta :-) Posso chiederti 3 cose? 1 quale tipo di ricotta bisogna usare? bisogna farla scolare? 2 i pistacchi che usi sono la “farina di pistacchi”? sai quella che trovi nel supermercati reparto zuccheri lieviti coloranti eccetera e che puoi usare nei dolci al posto della farina? mi piace molto la decorazione della torta tramezzino con i pomodori ai bordi della torta, sei bravissimaaaaaa!!!!! 3 quale beccuccio hai usato per fare i ciuffi? grazie, ciao Letizia

  4. tutto è bene quel che finisce bene! 😀

  5. Ciao Elena, fatta di nuovo! Che ridere vedere il viso degli ospiti quando porti una torta come prima portata :-) Fortunatamente il giorno prima del pranzo, ho scoperto di avere capito male e gradiscono la maionese. Grazie per il suggerimento della salsa di verdure, è venuto in mente anche a me, ma non potevo farla in quest’occasione perché i bambini non gradiscono le verdure :-( Ma di sicuro in futuro la farò con crema di melanzane, crema di zucchine e gamberetti, crema di piselli etc :-) Ho usato gamberi al posto del pollo e ho fatto la scritta con crema e pesto di olive Grazieeeee ciao Milly

  6. milly se piace puo preparare una salsa allo yogurt magari! :) ho una crema di verdure, tipo zucchine. i pistacchi salati sì, vanno bene! 😀

  7. Grazie, Elena :-) Sì, in effetti viene “formaggiosa”, ma alternative al formaggio e maionese e salse varie con uova? Non gradiscono neanche la maionese senza uova… Posso usare pistacchi salati? Graziee! ciao Milly

  8. ciao milly! puoi usare il formaggio fresco se vuoi (ma non diventa troppo formaggiosa poi?). Credo ne serva una quantità leggermente maggiore perchè la maionese è molto fluida e si spalma facilmente, il formaggio rischi che non non si stenda bene. Puoi mettere tranquillamente i gamberetti se ti piace l’accostamento, a me non dispiacerebbe. 😀

  9. Ciao Elena, l’ho fatta, è buonissima, mamma mia quanto è buona! E’ un antipasto eccezionale, davvero. Ho seguito la tua ricetta, ad eccezione dei pistacchi, perché quando ho fatto la spesa, non li ho trovati, né salati né “neutri” :-) Abbiamo fatto delle fettine rettangolari, come nella tua foto, bellissime… Lo rifarò per il pranzo di sabato, da amici, e questa volta devo variare perché loro non amano la maionese ed il pollo. Vorrei chiederti un consiglio. Al posto della maionese pensavo di mettere formaggio spalmabile ( quello che si usa per la crema di copertura con la ricotta), tengo il peso della maionese? Al posto del pollo, cosa potrei mettere? Che ne pensi di gamberetti? Si sposano bene con il formaggio? Per i pistacchi: si possono usare anche pistacchi salati? Grazie per il consiglio del pesto, ma ad un ospite non piace, e così ho comperato una crema di olive verdi. Ti farò sapere. Grazieeee, ciao Milly

  10. milly potresti mischiare un po’ della crema con del pesto! 😀

  11. ciao Elena, è bellissima! cosa consiglieresti per fare anche una scritta sulla torta? mi viene in mente il ketchup, ma non mi piace, lo lascerei come ultima spiaggia… crema/patè di olive? forse si potrebbe aggiungere il patè di olive alla crema di ricotta? ti viene in mente qualcosa di colorato, ma adatto a uomini? 😉 grazie ciao milly

  12. grazie tesorina! ^_^

  13. Preparata ieri e gustata oggi come antipasto per festeggiare la festa della Mamma 😀 il sapore è strepitoso Elena! Al posto della maionese ho utilizzato lo yogurt greco e non ha rovinato il piatto 😀 … 10 e lode!

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP