Cestini di polenta

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
20 min
Per:
8
cestini

I cestini di polenta sono una fantastica idea (senza glutine!) se avete amici a cena e volete preparare un antipasto sfizioso, magari in anticipo. E sono ottimi anche quando vi ritrovate mezzo kg di polenta al tartufo in casa e a voi non piace la polenta, come nel mio caso. 😀 Dopo la fase svuota freezer, ora inizia l’operazione svuota dispensa: basta conservare mille ingredienti, è arrivato il momento di ridare loro la dignità!

Ho riempito questi cestini con una fonduta velocissima con i formaggi che avevo in frigo, che voi potete sostituire con quelli che vi ritrovate in casa: asiago, fontina, taleggio, e chi più ne ha più ne metta!

Vi auguro una buona giornata, io vado a rispondere ai vostri numerosissimi commenti! :)

Ingredienti per i cestini di polenta

175 g di polenta precotta
750 ml di acqua
sale
pepe
Per il ripieno:
250 ml di panna
75 g di provolone
75 g pecorino
25 g di parmigiano grattugiato
4 noci
pepe

Come fare i cestini di polenta

Cuocete la polenta seguendo le istruzioni sulla confezioni. Io ho mescolato la polenta con acqua fredda e sale, posto sul fuoco e cotto per 5 minuti da quando è iniziata a bollire.

Aggiungete un po’ di pepe, lasciate intiepidire e mettete in una sac à poche.

Foderate la base ed i lati degli stampini degli stampini per muffin, dopo averli imburrati.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 200° per circa 15-20 minuti.

Nel frattempo scaldate la panna ed aggiungete il pecorino ed il provolone.

Lasciate sciogliere, mescolando, a fiamma bassissima. Una volta fusi, spegnete ed aggiungete parmigiano e pepe.

Versate nei cestini

e decorate con mezza noce. Ed eccovi i miei cestini di polenta con fonduta! :)
Questa invece è la video ricetta:

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:59

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP