Panini alla zucca

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
60 min + riposo
Per:
7
panini

I panini alla zucca mi erano sempre piaciuti, con la loro forma e il loro colore arancione chiaro, quasi non sembrano dei panini. 😀 Non sono difficili da preparare, dovete avere solo la pazienza di fare qualche nodo, se poi non vi interessa la forma, potete anche evitare. Però volete mettere la soddisfazione di creare delle zucche di pane? 😀

Allo stesso modo creo possiate fare anche un’unica forma di pane, cuocendola ovviamente per piu’ tempo! Se avete dei semi di zucca potete aggiungerli all’impasto prima di dare la forma e volendo potete anche speziarli con un po’ di noce moscata. :)

Per altre idee potete dare un’occhiata alle mie ricette di Halloween, siete ancora in tempo per creare il vostro menu’! :)

Buona giornata a tutti!

Ingredienti

250 g di farina 0
250 g di farina manitoba
250 g di zucca già pulita
300 ml di acqua
30 g olio extravergine d'oliva (più extra per spennellare i panini)
15 g di zucchero
10 g di sale
7 g di lievito di birra fresco

Preparazione

Tagliate la zucca a fette spesse poco meno di un cm e mettetele su una teglia rivestita di carta da forno.

Aggiungete un pizzico di sale e cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 20-25 minuti.

Frullate la zucca e mettetela in un colino. Schiacciatela per bene in modo che elimini l’acqua. Io poi quest’acqua non la butto, visto anche il colore arancione, ma ci aggiungo acqua tiepida fino a raggiungere il 300ml previsti dalla ricetta. :)

In questo liquido sciogliete lo zucchero ed il lievito ed aspettate che si formi una schiumetta in superficie.

In una ciotola capiente setacciate le due farine e mescolatele con il sale. Mettete al centro tutti gli altri ingredienti.

Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Lasciate lievitare a temperatura ambiente fino a raddoppiamento di volume (io ho lasciato per due ore perchè faceva ancora caldo! 😛 ).

Ricavate ora sette pezzi di impasto da circa 120g l’uno.

Impastate ogni singolo panetto per renderlo bello liscio.

Prendete lo spago da cucina e fate prima una sorta di croce e poi altri due giri di spago dividendo a metà i quattro spicchi ottenuti. Alla fine dovrete avere otto spicchi. 😀 Non stringete troppo, la forma di zucca la vedrete dopo che saranno lievitati! 😉

Poggiate su una teglia rivestita di carta da forno e spennellate d’olio (mi raccomando, soprattutto lo spago, così dopo la cottura non avrete difficoltà a toglierlo).

Lasciate lievitare per un’oretta.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 200: per circa 20-25 minuti. Lasciate raffreddare coprendo con un panno, togliete lo spago e servite i vostri panini alla zucca! :)

Consigli

Se lo spago venisse inglobato dai panini, non vi preoccupate! Vi basterà tagliarlo sopra e sotto e "sfilarlo" via, come se se voleste togliere del cotone dai bottoni! :)
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:03

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 17 commenti a "Panini alla zucca"

(media voti:5 su 17 commenti)
  1. barbara non so se viene uguale, se è 100% soia, non ci dovrebbe essere glutine, non so come verrebbero. :)

  2. ciao, posso sostituire la farina con quella di soia? grazie.

  3. ciao marisa! dipende da cosa devi farne, se è per i panini ti consiglio di lasciarla scongelare in frigo e poi cuocerla come da ricetta, in modo da farla asciugare! :)

  4. cara Elena ho da poco scoperto il tuo sito e ne sono già schiavaho fatto dei biscotti per la colazione buonissimi! stavo guardando i panini alla Zucca, io ne avrei nel frezeer a pezzetti mi consigli come posso cuocerla, pensavo nel microonde. Un abbraccio e ancora complimenti ciao Marisa

  5. io il trucco del tegamino lo uso spesso con le carni, per evitare che diventino secche! 😀

  6. Elena erano buonissime!! Si sono mantenute morbide fino al giorno dopo, ma appena sfornate erano davvero strepitose!! Abbiamo raccolto moltissimi consensi perchè poi abbiamo regalato dei vassoietti con una brioche, una mano di strega, un ragnetto dentro e qua e là dei gatti neri di frolla al cacao!!!
    Soddisfattissima!!!
    Un segreto scoperto all’ultima delle tre teglie infornate: nella base del forno ho messo un tegamino senza manici con acqua e col vapore sono venute più soffici e lucide!E’ il principio del pane dei panifici, dove nel forno spruzzano il vapore per lucidarlo! Dillo a tutti!!!

  7. tina mannaggia! io con i panini non ho avuto difficoltà, forse perchè erano piu’ croccanti all’esterno e quindi hanno mantenuto la forma quando l’ho sfilato. almeno erano buone, mi hai fatto venire voglia di fare brioche alla zucca! 😀

  8. Ciaooo Elena bella!
    Ho fatto un’altra cosa: ho preso la tua ricetta di brioche e ho unito le due creando una zuccabrioche!!! Quindi burro in percentuale di più rispetto all’olio, e zucchero pure. Ho ridotto l’acqua ed ho aggiunto le uova e aumentato il lievito!
    Insomma togli e metti, e sono venute strepitose!!! Unico difetto: ho spennellato di olio nella preparazione con lo spago, ma prima di infornare con l’uovo…..risultato visivo più realistico, ma lo spago si è “murato” alla brioche….e toglierlo è stato difficoltoso. Il resto ok!!
    Bacio!!

  9. grazie ragazze, come siete care! :)
    sì sì sabrina, va aggiunta. :)
    tina credo si possano fare tranquillamente queste varianti, magari elimina l’olio se aggiungi il burro! io poi ci metterei anche un uovo! 😛 credo solo che tu debba farle lievitare un po’ piu’ di tempo perchè lìimpasto risulterà piu’ pesante. :)

  10. Ciao cara Elena!
    Ho bisogno di te! Forse non mi leggerai in tempo per rispondermi, però provo a proporti di studiare questa ricetta, aiutandomi a crearla dolce.
    Avrei bisogno di sapere, per la tua esperienza, se arricchendo questi paninelli di zucca, con del burro, dello zucchero, mantenendo però un giusto equilibrio, si possano realizzare delle brioches alla zucca, soffici e dolci. Che ne pensi??
    Non vorrei però rovinare il lavoro già organizzato per oggi pomeriggio, per i nostri dolcetti di Halloween…sarei più sicura con una tua approvazione! 😛
    Aspetterò con gioia che tu possa rispondermi, altrimenti sarà un piacere leggerti, comunque e quando potrai!! Un grosso bacio e grazie sempre per i tuoi preziosi consigli!

  11. Ma quante ne sai? Bravissima,proprio stasera mi hanno regalato una bella zuccona… ci proverò…

  12. Ciao, questi panini sono bellissimi, creano un bell’effetto visivo e devo dire che sono anche…….SQUISITISSIMI…!!! Complimenti

  13. Ciao bella cuciniera!! Intanto grazie per il tuo lavoro superbo ed encomiabile che ci hai donato! Splendido e utile! Molto utile! Mi piacciono troppissimo questi panini!!! Li faremo insieme ad altri tuoi spunti per il buffet della nostra festa!! Tanti baci! Grazie stupenda!

  14. Ricette interessanti e molto facili da usare.

  15. Ciaooooooo Elena, son sempre carini da vedere e buonissimi da mangiare questi panini :)
    L’ho provati a farli lo scorso anno e sono semplicissimi…penso proprio che li rifarò non appena avrò una zucca!!

    Un baciotto, Emanuela

  16. Ciao Elena, scusa, ma la polpa frullata, dopo averla sgocciolata, va aggiunta all’impasto? Scusami ma non riesco a capire… sarà che ho sonno, non carburo! Grazie, saranno buonissimi…e sono proprio carini…un bacio. Sabrina.

  17. wow troppo carine…bravissima!!!

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP