Tiramisù alla ricotta

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
12
persone

Il tiramisù alla ricotta è una variante del classico tiramisù, solo un po’ più leggero, e sottolineo “un po’ “! 😀 Ho sostituito il mascarpone con la ricotta e le uova crude con della panna montata, aggiungendoci delle gocce di cioccolato. So che molti inorridiranno, ma come dico sempre, se non si sperimentasse in cucina, staremmo ancora a cuocere pezzi di carne attorno ad un falò, magari vestiti di pelle di coguaro. 😀

Era da tanto che volevo prepararlo e come ogni volta aspetto l’occasione giusta: una cena luculliana, che necessitava di un dolce veloce (visto che come sapete sto andando di corsa!) ma non troppo pesante, quindi niente cheesecake. E vi devo dire che questo tiramisù alla ricotta ha ottenuto un successo strepitoso. E’ praticamente finito nel giro di dieci minuti! Quindi, comunque lo vogliate chiamare, io vi consiglio di provarlo! 😛

Vi auguro una golosa giornata!

 

Ingredienti

300 g di savoiardi
650 g di ricotta
200 ml di panna
180 g di zucchero
150 ml si caffè zuccherato
150 ml di latte
80 g di gocce di cioccolato
cacao q.b.

Preparazione

Setacciate la ricotta e lavoratela con lo zucchero.

Aggiungete la panna montata.

Aggiungete le gocce di cioccolato.

In uno stampo del diametro di 24cm (magari rivestito di carta da forno), fate uno strato di savoiardi. Mescolate latte e caffè e bagnate i savoiardi.

Mettete metà della crema di ricotta e livellate la superficie.

Fate un altro strato di savoiardi, bagnateli con il caffelatte e fate un altro strato di ricotta.

Spolverate con il cacao e mettete in frigo un paio d’ore almeno prima di servire il vostro tiramisù con la ricotta. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 09:58

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 33 commenti a "Tiramisù alla ricotta"

(media voti:5 su 33 commenti)
  1. ne sono felice anna! ^_^

  2. Ottimo mi è riuscito uguale alla fotografia

  3. grazieeee, rosss! :-) ciao, elena

  4. elena puoi are come ha detto ross! 😀

  5. ciao elena se ti puo’ servire il mio consiglio, io metto la forchetta leggermente fuori del dolce, quando ho messo il cacao prendo da una parte i rebbi e dall’altra il pezzettino che esce fuori, tiro il tutto in alto pari e di solito mi viene…..

  6. Ciao cara, ma come fai a fare questo tipo di decorazione in modo così perfetto?! Sembra semplice, ma io finisco sempre con lo “sbavare” tutto :-( C’è qualche trucchetto? :-) grazie, ciao Elena

  7. io non amo l’accostamento caffè-fragoline! 😀 (volevi scrivere fragoline, vero? 😀 )

  8. e’ propio come immaginavo dovesse venire , qualche fragili a no?

  9. jessi concordo al 100% con rosss! :)

  10. Grazie mille della risposta !!! 😀 😀

  11. JESSI ti rispondera’ elena ma se hai fretta sappi che io lo faccio da una eternita’, lo puoi tenere in frigo tranquillamente il giorno dopo e’ anche piu’ buono ( piu’ amalgamato ) questo e’ il mio consiglio pratico…..poi arrivera’ la nostra maestra……del cuore

  12. Ciao! =) volevo chiederti una cosa : va benissimo se faccio il tiramisù il giorno prima e lo servo il giorno dopo a pranzo? il senso era quanto può rimanere nel frigorifero senza che varia il sapore.. scusa la domanda sciocca ma sono alle prime armi ^^’

  13. ciao rosy, il peso non credo corrisponda, essendo freschi quelli fatti in casa! cmq puoi lasciare le dosi della mia ricetta invariata, perchè dovrebbero venre fuori circa 40 savoiardi! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP