Pollo alla cacciatora

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
5 min
Per:
2
persone

Il pollo alla cacciatora è, secondo me, il modo più diffuso per preparare il pollo, dopo quello al forno con le patate ovviamente. 😀 A differenza di altri piatti a base di carne che vanno preparati al momento, potete cuocere il pollo alla cacciatora anche in anticipo e poi scaldarlo poco prima di doverlo mangiare. :)

Potete preparare anche solo le cosce di pollo alla cacciatora, se preferite questo taglio. Io amo il petto, quindi alla fine mi ritrovo a fare diversi pezzi di pollo, in modo che ognuno possa scegliere quello che preferisce. Quando non è ancora periodo di pomodori, vi consiglio di usare i pomodorini in barattolo o la passata, se come mio padre non amate la pelle dei pomodori. 😀

Vi auguro un buon week end! :)

Ingredienti per il pollo alla cacciatora

600 g di pollo a pezzi
400 g di pomodorini (io ho usato quelli in barattolo)
100 g di carote
100 g di cipolle
1 costa di sedano
200 ml di vino bianco
prezzemolo q.b.
sale
olio extravergine d'oliva

Come fare il pollo alla cacciatora

Tritate sedano, carote e cipolle e rosolateli in padella.

Aggiungete il pollo e fate rosolare qualche minuto, da tutti i lati.

Aggiungete il vino bianco. Mettete il coperchio leggermente spostato (per far uscire il vapore) e fate cuocere una decina di minuti, rigirando ogni tanto

Quando il vino sarà evaporato del tutto, sollevate il pollo ed aggiungete i pomodorini con un po’ di sale.

Cuocete 5 minuti ed aggiungete il pollo, per ultimare la cottura. Io l’ho lasciato cuocere una ventina di minuti a fiamma media, coprendo con un coperchio e rigirando di tanto in tanto.

Trascorso tale tempo, togliete il coperchio e fate asciugare se il sughetto fosse troppo liquido. Aggiustate di sale, aggiungete il prezzemolo tritato e servite il vostro pollo alla cacciatora. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:44

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP