Casatiello

Difficoltà:
Cottura:
60 min
Preparazione:
60 min
Per:
15
persone

Il casatiello napoletano è una ciambella rustica a base di sugna, salumi, formaggi e uova che si prepara a Pasqua, in grandi quantità, in modo da averne un bel po’ da portare anche per la gita fuori porta di pasquetta.

Il casatiello ricorda il tortano, che si prepara sempre a Pasqua, ma si differenzia da quest’ultimo per la presenza delle uova non nell’impasto, ma messe intere sopra, e chiuse con delle strisce di impasto fino a formare una sorta di “casetta”, da qui casatiello. :)

Io preparo il casatiello napoletano anche in altre occasioni dell’anno perchè, per chi non lo sapesse, è la mi ricetta preferita e potrei davvero mangiarlo tutti i giorni, con somma gioia della mia ciccia. 😀

Vi auguro una buona giornata! :)

Ingredienti

1 kg di farina
600 ml di acqua tiepida
25 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di zucchero
25 g di sale
250 g di sugna
400 g di salumi (io ho usato pancetta, prosciutto cotto e salame)
400 g di formaggi (ho usato provolone dolce e piccante)
4 uova
pepe

Preparazione

Sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida e fate riposare un paio di minuti fino a che non inizierà a formarsi una schiumetta in superficie. .

Mescolate la farina con il sale e disponete a fontana. Al centro mettete l’acqua con il lievito.

Iniziate a lavorare e trasferite l’impasto su una spianatoia.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Coprite e lasciate lievitare fino a raddoppiamento di volume (io ho aspettato circa due ore).

Nel frattempo tagliate i salumi ed i formaggi a cubetti.

Aggiungete all’impasto lievitato il pepe e la sugna.

Lavorate per una ventina di minuti (so che è faticoso se non avete un’impastatrice, ma questo passaggio rendere il casatiello particolarmente soffice!).

Stendete l’impasto su un piano leggermente infarinato (conservate un pezzetto di impasto per fare le strisce sulle uova).

Aggiungete i salumi ed i formaggi.

Arrotolate il casatiello ben stretto, cercando di far uscire l’aria.

Trasferite in uno stampo a ciambella del diametro di 30cm unto con un po’ di sugna. Poggiate delicatamente le uova (dopo averle sciacquate per bene ed asciugate).

Fate le striscette con l’impasto.

Lasciate lievitare il casatiello un’altra ora e mezza.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per almeno un’ora (dipende dal forno, io l’ho lasciato un’ora e mezza).

Sfornate il casatiello e lasciatelo raffreddare coprendolo con un panno, oppure mangiatelo bollente! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:38

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 42 commenti a "Casatiello"

(media voti:5 su 42 commenti)
  1. sì mariposa, oppure aumenti i tempi di lievitazione! nell ipotesi di due kg di farina, raddoppi. :)

  2. Ciao Elena. Se utilizzo 3 kg di farina quindi 750 g di sugna, devo triplicare anche il lievito??
    Nell’ipotesi di 2 kg di farina invece?
    Grazie mille

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP