Zuppa del casale

Difficoltà:
Cottura:
2 ore
Preparazione:
10 min + riposo
Per:
4
persone

La zuppa del casale è una zuppa di legumi secchi e cereali, molto sostanziosa e saporita, perfetta in questi giorni di pioggia e freddo! :) In commercio si trova sia in versione surgelata che in confezioni dove sono presenti i legumi ed i cereali secchi già mescolati, in modo da doverla cuocere solamente. :)

Io ho preparato la zuppa del casale con i legumi che avevo in casa: lenticchie, ceci e fagioli, e ci ho aggiunto farro e orzo perlato. Potete arricchire la vostra zuppa con qualche patata, con dei piselli e con altri cereali.

Se avete poco tempo (non odiatemi per questa cosa!) potete usare dei legumi già cotti, magari se avete delle scorte di legumi già cotti da voi in freezer, non necessariamente quelli in barattolo! :)

Vi auguro una buona giornata e vi ricordo che siete ancora in tempo per dare un’occhiata alle mie ricette di Carnevale! 😉

Ingredienti per zuppa del casale

300 g di legumi secchi (io ho usato lenticchie, ceci e fagioli)
250 g di cereali (io ho usato farro e orzo perlato)
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
olio extravergine d'oliva
1 litro di brodo vegetale
sale
pepe

Come fare zuppa del casale

Sciacquate per bene i legumi e mettete in ammollo seguendo le istruzioni sulla confezione (io ho lasciato i ceci ed i fagioli 12 ore, le lenticchie un’oretta).

Sciacquate anche i cereali.

In una pentola rosolate carota, sedano e cipolla tritati.

Aggiungete i legumi ed i cereali. Fate insaporire un paio di minuti.

Coprite con il brodo vegetale caldo (se volete, potete usare anche solo acqua bollente). Mi raccomando, non dovete ancora salare la zuppa, ma aggiungerlo solo alla fine, altrimenti le bucce dei legumi si induriranno!).

Fate cuocere circa un paio d’ore, se si seccasse troppo, aggiungete altra acqua bollente.

Aggiustate di sale e pepe e servite la vostra zuppa del casale, magari con un cucchiaino di olio a crudo. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:30

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP