Parmigiana di topinambur

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
20 min
Per:
2
persone

E ci risiamo con il mio amico topinambur, stavolta presentato sotto forma di parmigiana! :) Per chi non lo sapesse, il topinambur è un tubero che ha la consistenza della patata, un po’ piu’ duretto, ma il sapore del carciofo. :) Qui a Napoli non è facilissimo da trovare, ma su a Torino lo vedevo ad ogni angolo dei mercati, quindi buon per voi! :)

Gli unici accorbimenti per preparare questa parmigiana sono di utilizzare un formaggio poco acquoso (quindi o una provola vecchia di un paio di giorni o della scamorza affumicata, che è molto secca) e di far sbollentare il topinambur fino ad ammorbidirlo, in modo che in forno debba solo gratinarsi. :) Ho fatto un mix di ingredienti: topinambur dal piemonto e provola e pomodorino del piennolo dalla campania. Davvero una bontà! 😀

Vi auguro una buona domenica, io sono guarita completamente e vi ringrazio per tutti i vostri messaggini affettuosi! :)

Ingredienti per parmigiana di topinambur

400 g di topinambur
150 g di provola
30 g di parmigiano grattugiato
4 pomodorini
sale
pepe
olio extravergine d'oliva

Come fare parmigiana di topinambur

Lavate il topinambur, sbucciatelo con un pelapatate e tagliatelo a fettine spesse poco meno di mezzo centimetro.

Cuocete per una 15-20 minuti in acqua bollente (anche di piu’ se necessario, dovrà ammorbidirsi, ma non sfaldarsi).

Nel frattempo tagliate la provola a fettine.

In una terrina per due persone spennellate un po’ d’olio e mettete uno strato di topinambur. Aggiungete sale e pepe.

Aggiunngete la provola ed un po’ di parmigiano.

Continuate alternando strati di topinambur e provola, sempre aggiungendo sale, pepe e parmigiano.

Sull’ultimo strato mettete i pomodorini tagliati a metà, sale, pepe, parmigiano, un po’ di provola tagliata piu’ finemente ed un filo d’olio.

Fate cuocere la parmigiana di topinambur in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 15-20 minuti (o fino a doratura). Fate riposare 5-10 minuti prima di servire! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:04

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP