Torta di mele al rum

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
30 min
Per:
10
persone

La torta di mele al rum è una delle torte di mele piu’ profumate e morbide che abbia mai preparato! :) Io non amo particolarmente i dolci con i liquori, però devo confessare che il profumo del rum non mi dispiace, e una volta cotto in forno perde quell’aroma di alcol per lasciare solo il buon odore. :)

Se volete prepararla per i bambini e volete evitare il liquore, potete usare le fialette all’aroma di rum, che non contengono alcol. 😉 Ho cotto la torta di mele in uno stampo a forma di cuore perchè quello che uso di solito era occupato da un’altra torta, potete ovviamente scegliere la forma che preferite!

Vi auguro una buona giornata, carica di energie! 😀

Ingredienti per la torta di mele al rum

2 uova
100 g di zucchero
60 g di olio di semi
125 ml di yogurt
180 g di farina
10 g di lievito per dolci
500 g di mele
100 ml di rum per dolci
succo di limone

Come fare la torta di mele al rum

Lavate le mele, sbucciatele e tagliatele a fettine. Mescolatele con il succo di mezzo limone ed il rum. Fate riposare 20 minuti.

In una ciotola lavorate le uova e lo zucchero.

Aggiungete olio e lo yogurt.

Aggiungete la farina ed il lievito setacciati.

Aggiungete all’impasto 4 cucchiai del rum in cui avete messo le mele e le mele sgocciolate.

Versate in uno stampo del diametro di 22-24cm imburrato e infarinato.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 30-40 minuti.

Lasciate raffreddare la vostra profumatissima torta di mele al rum! :)

 

 

 

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:24

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP