Polpette di pollo e topinambur

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
30 min
Per:
25
polpette

Oggi vi propongo un’altra ricetta con il topinambur che mi ha davvero conquistata! Per chi se lo fosse perso, il topinambur è un tubero di origine americana, dal sapore di carciofo e la consistenza delle patate (per maggiori informazioni, cliccate qui! ). Avevo promesso a due delle mie migliori amiche che avrei fatto assaggiare loro questo famoso topinambur che tanto mi aveva colpito, e così ci ho preparato delle polpettine con aggiunta di carne macinata di pollo. Beh, avrei dovuto farne almeno il doppio! 😀

Se volete provare comunque questa ricetta ma non sapete dove trovare il topinambur, potete sostituirlo con altrettante patate e magari ci aggiungete un paio di carciofi tagliati piccoli piccoli e sbollentati. :)

Vi auguro buona giornata! :)

Ingredienti per le polpette di pollo e topinambur

500 g di topinambur
200 g di pollo macinato
2 uova
250 g di pane raffermo
sale
pepe
1 scalogno
pangrattato (se necessario)
olio di semi per friggere

Come fare le polpette di pollo e topinambur

Prendete il topinambur

sbucciatelo

e tagliatelo a pezzetti.

In una padella rosolate lo scalogno tritato, fate insaporire un paio di minuti il topinambur.

Coprite con acqua bollente e un po’ di sale e fate cuocere una ventina di minuti (il topinambur dovrà sfaldarsi).

Fate evaporare l’acqua in eccesso e schiacciate con una forchetta.

In una ciotola fate ammorbidire il pane nell’acqua e strizzatelo. Aggiungete la la carne di pollo, il topinambur, le uova, il sale ed il pepe. Se la consistenza fosse troppo morbida, aggiungete anche un po’ di pangrattato.

Formate le vostre polpettine e friggetele in abbondante olio di semi, bello caldo. Cuocetele 4-5 minuti per lato.

Asciugate l’olio in eccesso e servite le vostre polpette di pollo e topinambur. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:01

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP