Torrone di Natale

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
40
torroncini

Il torrone di Natale è un’altra delle ricette che mi avete chiesto di preparare, e il risultato è stato ottimo! Per preparare questo torrone, è necessario usare il termometro, per ottenere la giusta temperatura dei vari ingredienti. Se volete comunque provare, calcolate che io ho fatto cuocere lo sciroppo di zucchero una ventina di minuti dopo il primo bollore, mentre il miele deve diventare liquido e non deve scurirsi troppo. :)

Per i fogli di ostia: se non riusciste a trovarli, potete mettere il torrone a raffreddare nella carta da forno e poi, dopo averli tagliati in tanti torroncini (io ne ho ricavati circa 40), li passate nel cioccolato fuso, in questo modo avrete comunque un qualcosa che “racchiuda” i vostri torroncini. :) Io avevo chiesto alla tipa del negozio 4 fogli di ostia, ma una volta preparato il torrone, vado ad aprire la confezione e ne erano solo due! Quindi, oltre al ripieno utilizzato con i due fogli d’ostia, ho dovuto mettere una parte dell’impasto in uno stampo per plumcake con sola carta da forno.

Altro piccolo accorgimento: gli albumi devono essere a temperatura ambiente, meglio ancora se vecchi di un paio di giorni! Magari qualche giorno prima preparate una bella crema pasticcera e conservate gli albumi! 😉

Infine: il risultato è il torrone morbido, per quello spaccadenti non so come fare, ma mi informerò! 😀

Buona giornata a tutti! :)

Ingredienti

125 g di albumi (dovrebbero essere 3)
750 g di zucchero
225 g di acqua
325 g di miele (io ho usato il millefiori)
1 kg di frutta secca già sgusciata (io ho usato nocciole e mandorle)
fogli di ostia

Preparazione

In un pentolino mettete l’acqua e lo zucchero.

Mescolate e accendete a fiamma media. Lo sciroppo dovrà arrivare a 144°.

In un altro pentolino mettete il miele che dovrà raggiungere i 120°.

Fate tostare la frutta secca in forno preriscaldato statico a 100° per circa 10 minuti, dopo di che spegnete e tenete in caldo in forno.

Quando lo sciroppo di zucchero ed il miele staranno per raggiungere le temperature indicate, iniziate a montare gli albumi.

Questo è lo sciroppo che ha raggiunto i 144°

ed il miele.

Continuando a far lavorare l’impastatrice, versate lo sciroppo di zucchero a filo, piano piano. Poi aggiungete il miele sempre a filo. Per ovvi motivi non sono riuscita a fare contemporaneamente le foto. 😀

Aggiungete la frutta secca ancora calda e mescolate.

A questo punto io ho messo della carta da forno in uno stampo della stessa grandezza dell’ostia e ho messo sopra l’ostia. La carta da forno mi è servita a non far attaccare l’impasto ai lati dello stampo. :)

Versate il composto che avete preparato prima.

E coprite con altro foglio di ostia.

Lasciate riposare tutta la notte fuori dal frigo.

Il giorno dopo tagliate il torrone di natale a strisce

e se volete, ricavatene dei torroncini da regalare per Natale! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:21

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 25 commenti a "Torrone di Natale"

(media voti:5 su 25 commenti)
  1. ciao daniela, credo sia voluto il fatto che poi si raffreddi! :)

  2. Ciao e grazie per le ricette succulente. Nella ricetta del torrone lo sciroppo di acqua e zucchero e il miele devono raggiungere una certa temperaturjuya, poi viene aggiunto a filo negli altri ingredienti. Ma logicamente scenderanno di temperatura…questo influirà sulla riuscita del torrone? Grazie e buon Natale!

  3. ciao margherita, in realta’ resta molto morbido! puoi diminuire un po’ le dosi di sciroppo magari! :)

  4. Ho preparato il torrone, ma è troppo morbido: non è venuto bene, più che un torrone mi sembra un semifreddo. In cosa avrò sbagliato? Io ho fatto metà dose.Fammi sapere.Ciao.

  5. donatella dovrebbe rimanere abbastanza morbido! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP