Apple pie

Difficoltà:
Cottura:
60 min
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
8
persone

L’apple pie è forse la torta americana più famosa, anche perchè quando da piccoli leggevamo topolino, era la torta di nonna papera per eccellenza, che puntualmente Ciccio rubava dal davanzale. 😀

Le origini dell’american pie sono da cercarsi in Inghilterra, dove pare che la ricetta originale non prevedesse lo zucchero, troppo costoso per l’epoca. Una volta importata nel nuovo continente, l’apple pie ebbe un successo ed una diffusione incredibile, diventando quindi un emblema dell’America.

L’apple pie è una torta di mele molto semplice, che prevede pochi ingredienti, ed è proprio la sua semplicità a renderla così speciale. Io la considero una torta “sincera”, senza fronzoli, che quando viene tagliata a fette non ha paura di perdere pezzetti di mela qua e la’, è talmente buona che non ci si fa caso. 😀

L’apple pie può essere accompagnata da una bella pallina di gelato alla vaniglia o da qualche ciuffetto di crema chantilly.

Vi auguro una buona giornata!

Ingredienti

Per l'impasto:
300 g di farina
150 g di burro
6 cucchiai d'acqua fredda
50 g di zucchero
1 pizzico di sale
Per la farcia:
800 g di mele
100 g di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella
1 limone
Per la copertura:
1 uovo per spennellare

Preparazione

In una ciotola disponete la farina a fontana e ponete al centro il buzzo a pezzetti, l’acqua, il sale e lo zucchero.

Lavorate partendo dal centro fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per circa un’ora.

In una ciotola mescolate le mele (sbucciate e tagliate a spicchi), la cannella, lo zucchero ed il succo di limone.

Stendete l’impasto della torta di mele su un piano infarinato (potete o dividerlo in 2/3 ed 1/3, oppure stenderlo tutto, foderare la teglia e poi ritagliare la pasta in eccesso che userete per chiudere l’apple pie).

Rivestite una tortiera del diametro di 22-24cm rivestita di carta da forno o imburrata e infarinata. Io ho usato uno stampo a cerniera per sformarla facilmente. :)

Versate le mele.

Stendete la pasta rimanente sempre su un piano infarinato e chiudete la torta, sigillando i bordi schiacciandoli con una forchetta.

Fate dei taglietti in modo che durante la cottura l’acqua delle mele evapori e se vi è avanzata della pasta  fate delle decorazioni. :)

Spennellate l’apple pie con l’uovo sbattuto.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa un’ora. Se vedete che la torta si scurisce troppo, copritela con della carta di alluminio.

Lasciate raffreddare completamente prima di tagliare a fette l’apple pie. 😉

Varianti

Se per la copertura sostituite l'uovo con il latte avrete una ricetta adatta anche per chi è intollerante alle uova. Mentre per una apple pie vegan, vi basterà sostituire il burro con la margarina e spennellare la superficie con del latte di soia o di riso.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:43

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 23 commenti a "Apple pie"

(media voti:4 su 23 commenti)
  1. sono sempre felice quando le ricette vengono come le desiderate! :))))

  2. Cara Elena ho seguito il tuo consiglio e stavolta e’ riuscita perfettamente!! Finalmente un’apple pie come quelle che mangiavo in Inghilterra!! Grazie ancora….

  3. figurati! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP