Polpette ai broccoli

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
30 min
Per:
30
polpette ai broccoli

Le polpette ai broccoli sono un secondo piatto sfizioso, che vi aiuterà a far mangiare ai vostri bambini questa verdura non tanto amata (se le preparate per loro, magari evitate il pepe! :) ).

Visto che ultimamente ho abolito la frittura, ho cotto queste polpette al forno, ma volendo potete friggerle come le normali polpette, anche se vi assicuro che fatte al forno non hanno davvero niente da invidiare alle altre. :)

Potete preparare l’impasto per le polpette anche il giorno prima e conservarlo in frigo (ben chiuso) fino al momento di cuocerle. :)

Vi auguro buona giornata!

Ingredienti per le polpette ai broccoli

500 g di broccoli baresi
300 g di pane raffermo
3 uova
latte q.b.
50 g di parmigiano grattugiato
150 g di asiago
sale
pepe

Come fare le polpette ai broccoli

Pulite i broccoli (sul sito trovate il procedimento con foto passo passo per pulire i broccoli)

Mettete i broccoli in una pentola o una padella, aggiungete due bicchieri d’acqua, un po’ di sale e coprite.

Lasciate cuocere una ventina di minuti, finchè i broccoli non risulteranno morbidissimi. Scoprite e lasciate asciugare l’acqua in eccesso. Schiacciateli con una forchetta e lasciate raffreddare.

In una ciotola mettete ad ammollare il pane con il latte (pe rla quantità di latte regolatevi in base alla durezza del pane!).

Aggiungete i broccoli, le uova, il parmigiano, il sale ed il pepe.

Impastate il tutto.

prendete un po’ del composto e mettete al centro un cubetto di asiago.

Richiudete e formate le polpette ai broccoli.

Mettete su una teglia rivestita di carta da forno.

Cuocete le polpette ai broccoli in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 15-20 minuti (dovranno leggermente dorarsi!).

Servite sia calde che fredde! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:30

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP