Cordon bleu

Difficoltà:
Cottura:
5 min
Preparazione:
15 min
Per:
4
cordon bleu

I cordon bleu fatti in casa sono piu’ veloci di fare di quanto si creda e potete anche sbizzarrirvi con la farcitura. Io ieri sera ho preparato quelli classici, con prosciutto e formaggio. :)

Ci sono tre modi per preparare i cordon bleu in casa: chiudere le fette di petto di pollo a portafoglio (se sono abbastanza grandi e sottili); farvi tagliare dal macellaio delle fette spesse quasi un centimetro e farvele tagliare a tasca, in modo fa poterle poi farcire; oppure frullare (o far macinare dal macellaio) il petto di pollo e impastarlo con un po’ d’uovo e farina per renderlo piu’ compatto (questo nel caso abbiate a casa delle fettine troppo piccole da poter farcire).

Potete cuocere i cordon bleu al forno, a 200° per circa 15 minuti. In questo caso vi sconsiglio di usare formaggi troppo filanti o acquosi, preferendo invece dei formaggi tipo fontina, che non perdono troppa acqua, dal momento che la cottura in forno è piu’ lunga. :)

Ingredienti per cordon bleu

4 fette di petto di pollo
4 fette di formaggio filante
80 g di prosciutto cotto
1 uovo
pangrattato q.b.
sale
olio di semi per friggere

Come fare cordon bleu

Prendete le fette di petto di pollo e, se sono troppo spesse, battetele con un batticarne (io così ho fatto 😀 ).

Mettete al centro il formaggio e il prosciutto.

Chiudete i cordon bleu.

Passate i cordon bleu nell’uovo leggermente sbattuto e poi nel pangrattato.

Friggete in abbondante olio di semi, un paio di minuti per lato.

Asciugate l’olio in eccesso, salate e servite i vostri cordon bleu fatti in casa. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:53

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP