Panini agli spinaci

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
20
panini

Ultimamente ho il pallino di fare cibi colorati senza usare coloranti, e proprio su questo filone ho preparato i panini agli spinaci. :)

Sono un’idea simpatica per arricchire i vostri buffet e anche un modo nuovo di far fare merenda ai vostri bambini, magari farcendoli con un po’ di ricotta.

Ho già deciso che alla prossima festa di compleanno preparerò panini colorati; ai pomodori, alle carote e tanto altro ancora! 😀

Vi auguro buon sabato. :)

Ingredienti per i panini agli spinaci

450 g di farina 0
200 ml di acqua tiepida
10 g di zucchero
10 g di lievito di birra fresco
20 g di olio extravergine d'oliva
200 g di spinaci lessi
15 g di sale circa

Come fare i panini agli spinaci

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero. Aspettate che si formi una schiumetta (vorrà dire che il lievito è attivo).

Setacciate metà della farina e disponete a fontana.  Mettete al centro l’acqua con il lievito e l’olio.

Aggiungete gli spinaci ed il sale.

Aggiungete il resto della farina e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Coprite e lasciate lievitare un paio d’ore (o fino a raddoppiamento di volume).

Staccate dei pezzetti di impasto di circa 50g, lavorateli e date una forma arrotondata. Metteteli su una teglia rivestita di carta da forno e spennellateli con un po’ d’olio.

Lasciate lievitare un’altra ora.

Cuocete i panini agli spinaci in forno preriscaldato statico a 180° per circa 20-25 minuti.

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:39

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP