Bounty

Difficoltà:
Cottura:
5 min
Preparazione:
60 min + riposo
Per:
12
bounty

Il bounty è uno dei pochi cioccolatini che non posso fare a meno di mangiare. Vi confesso che a stento sono riuscita a salvare i tre che vedete in foto! :) Il sapore è identico a quello del cioccolatino originale, e chiunque l’abbia assaggiato non credeva l’avessi fatto in casa. :)

La ricetta del bounty è quasi uguale a quella dei cioccolatini al cocco che vi ho dato ieri, ma ci tenevo a darvi entrambe le versioni in modo da poter scegliere quella che preferite. :)

Oltre alla ricetta del bounty cioccolatino, sul sito trovate anche il bounty gelato. Quindi se amate il cocco, provateli! :)

Ingredienti per bounty

170 g di farina di cocco
120 g di zucchero
50 g di burro
90 g di panna di latte
400 g di cioccolato al latte

Come fare bounty

In un pentolino mettete la panna, lo zucchero ed il burro. Ponete sul fuoco a fiamma bassa.

Quando il burro si sarà sciolto, spegnete ed aggiungete la farina di cocco.

Mescolate fino ad amalgamare il tutto.

Mettete in uno stampo per plumcake lungo 30cm rivestito di carta da forno

E livellate fino ad ottenere uno spessore di di circa un centimetro.

Mettete in frigo per un paio d’ore.

Ricavate 12 rettangoli (non preoccupatevi della forma, tanto potrete modellarli dopo :) ).

Prendete ogni rettangolo  e date la forma arrotondata del bounty. Io li ho messi così tra le dita della mano. :)

Mettete in frigo.

Sciogliete il cioccolato al latte a bagnomaria.

A questo punto potete o tuffare i bounty uno alla volta nel cioccolato sciolto oppure mettere su una gratella e ricoprirli col cioccolato (ricordatevi di rivestire anche la base!). Io ho messo sotto della carta da forno per recuperare il cioccolato che scendeva. :)

Fate raffreddare e servite i vostri cioccolatini bounty. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:46

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP