Risotto all’ortica

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
10 min
Per:
4
persone

La settimana scorsa ho fatto un pieno di verdure e tra queste ho preso dell’ortica, per provare finalmente il risotto all’ortica. :) Si tratta di un risotto molto delicato e con un gusto particolare. :) State bene attenti quando pulite l’ortica: mettete i guanti e scegliete le foglie piu’ tenere. Alla fine dovrete pesarne 150g! :)

Volevo ricordare agli amici campani che oggi al tgR, a ora di pranzo, ci sarà una puntata del programma Antichi Sapori dove cucinerò insieme al mio amico nonchè pianista, Francesco Villani. :) Per chi non potesse vedere il servizio, provvederò a registrarlo e a metterlo on line per farvelo vedere. 😉

Buona giornata a tutti! :)

Ingredienti per il risotto all’ortica

150 g di ortica (già pulita)
360 g di riso
20 ml di olio extravergine d'oliva
15 g di scalogno
800 ml di brodo vegetale caldo
40 g di parmigiano grattugiato
sale
pepe

Come fare il risotto all’ortica

Sciacquate l’ortica ed asciugatela.

Tritatela finemente con un coltello (o con delle forbici).

In una padella scaldate l’olio e rosolate lo scalogno tritato finemente.

Fate rosolare l’ortica un minuto.

Aggiungete il riso e fatelo tostare un paio di minuti.

Aggiungete un po’ di sale ed il brodo vegetale caldo, un mestolo alla volta.

Quando il risotto all’ortica sarà pronto, spegnete e assaggiate di sale. Aggiungete il parmigiano.

Servite il risotto all’ortica con una spolverata di parmigiano e pepe. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 07:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP