Pappardelle ai funghi porcini

 

Le pappardelle ai funghi porcini sono un primo piatto gustosissimo che si prepara in poco tempo e con pochi ingredienti, ma saporiti. Alcune persone aggiungono la panna, e secondo me non c’è modo peggiore di ammazzare un piatto!  Per avere un ottimo condimento senza eccedere con l’olio, potete mantecare la pasta bella al dente insieme ai funghi ed un bicchiere di latte. Provare per credere. ;)

Io ho usato dei funghi porcini secchi (li trovo più comodi perchè se ne può fare una scorta), ma volendo potete sostituirli con 400g di funghi porcini freschi se avete modo di trovarli. :)

Buona giornata a tutti e buon appetito! :)


difficoltà
cottura:
35 min
preparazione:
10 min
persone:
4

INGREDIENTI

 400 g di pappardelle
 50 g di funghi porcini secchi
 50 ml di vino bianco
 50 ml di latte caldo
 1 spicchio d'aglio
 olio extravergine d'oliva
 parmigiano grattugiato
 sale
 pepe

Preparazione

Se usate i funghi porcini secchi, metteteli in ammollo in acqua tiepida per venti minuti (controllate sempre sulla confezione!).

 

In una padella rosolate uno spicchio d’aglio. Aggiungete i funghi e rosolateli in paio di minuti.

 

Togliete l’aglio e sfumate col vino bianco.

 

Una volta che il vino sarà evaporato, aggiungete l’acqua dove avete messo ad ammollare i funghi, dopo averla filtrata.

 

Fate cuocere dieci minuti. Aggiustate di sale.

Cuocete le pappardelle in abbondante acqua salatela e trasferitele nella padella coi funghi quando la pasta sarà ancora bella al dente.

Ultimate la cottura aggiungendo il bicchiere di latte.

 

Aggiungete il parmigiano ed il pepe e servite le vostre pappardelle ai funghi porcini.

 

 

Varianti

Potete usare i funghi porcini freschi invece di quelli secchi. Dovrete pulirli con un panno umido, eliminare le radici e tagliarli a pezzetti. Il procedimento è poi lo stesso, solo, invece di finirli di cuocere nell'acqua dove io ho ammollato i funghi secchi, potete aggiungere del brodo vegetale caldo.


Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.



Condividi


Visitato 16168 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 30 ottobre 2012 alle 11:24

Categoria: Pasta, Primi di San Valentino, Ricette autunnali, Ricette vegetariane

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 10 commenti a "Pappardelle ai funghi porcini"

(media voti:5 su 10 commenti)
  1. Io le preparo così ma aggiungo un po’ di panna… la prox volta proverò con il latte e ti farò sapere! E’uno dei miei piatti preferiti, quando ho ospiti le faccio spesso perché so che il successo è garantito.

  2. cinzia prova, non tornerai indietro. :D

  3. LE PAPPARDELLE CON FUNGHI PORCINI,LI O FATTI SEMPRE CON PANNA,ORA LI PROVO CON IL LATTE E FARò SAPERE.

  4. attendo. ;)

  5. Se si usano i porcini freschi,dopo aver aggiunto il vino devo aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta? Ciao a presto

  6. doriana giusto un po’! :)

  7. Ho provato a farle ieri x una cena con amici (giusto perché c’è stata la finale di X-Factor! :D ) Tanto sono semplici, che ci vuole?
    Disastro!
    Elena…che ciofeca!!! :’(
    Son venute asciutte (forse non dovevo strizzare i funghi dopo averli ammollati?) secche (ci avrò messo poco latte?) e …sciape!!!
    Che tristezza! Ci avevo messo tutto il mio impegno! >:(
    Così imparo! La prossima volta faccio prima fare la cavia a mio marito e se non si strozza…posso riproporre agli ospiti! :)
    …spero di non fare la stessa figura alla cena di Natale…

  8. lalla le cose piu’ semplici sono le piu’ facili da sbagliare! :) cmq scola le pappardelle belle al dente e falle finire di cuocere nel sughetto dei funghi (che non deve essere troppo tirato), in modo che rilasciando amido, si formi un abella cremina. :)

  9. Ehhh…carissima! il fatto è che io già lo faccio sempre questo…butto la pasta nel condimento al dente e spadello per finire la cottura. Il problema è che stavolta…di condimento ce n’era davvero pochino :(
    Vabbè la prossima volta mi verranno meglio! Sbagliando si impara…giusto? ;)

  10. sicuramente lalla! se avessi smesso di cucinare dopo ogni errore, ora non sarei qui! :D

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*