Pane fatto in casa

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
8
persone

Oltre ai panini al latte, domenica ho preparato il pane fatto in casa. :) Non è difficile da fare, ci vuole solo molto tempo per la lievitazione se volete un pane fatto in casa morbido dentro e croccante fuori. :)

Il mio unico rammarico è di non avere la pasta madre, quindi la prossima sfida sarà preparare la pasta madre in casa. Se ci riuscissi, credo non smetterei piu’ di panificare!

Le dosi sono ovviamente indicative, dipende tutto dalla farina che può assorbire in maniera differente l’acqua. Se l’impasto risultasse troppo duro, aggiungete altra acqua, al contrario, se fosse troppo liquido, aggiungete altra farina. :)

Ingredienti

500 g di farina 0
300 ml di acqua tiepida
10 g di lievito di birra fresco
10 g di zucchero
15 g di sale circa

Preparazione

In una terrina mescolate farina e sale.

A parte, sciogliete il lievito nell’acqua insieme allo zucchero. Appena si formerà la schiumetta, ponete al centro della farina.

Iniziate a lavorare e trasferite l’impasto del pane su una spianatoia.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Coprite e lasciate lievitare almeo due ore (fino a raddoppiamento del volume).

A questo punto reimpaste, formate il vostro pezzo di pane, fate delle incisioni e mettete su una teglia con carta da forno.

Coprite e lasciate lievitare un altro paio d’ore.

Cuocete il pane fatto in casa in forno preriscaldato statico a 220° per circa 30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare senza coprire, se volete un pane croccante! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:56

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 95 commenti a "Pane fatto in casa"

(media voti:5 su 96 commenti)
  1. sì, ma devi diminuire il lievito! :)

  2. Sì può fare lievitare l’impasto per tutta notte temperatura ambiente? Grazie

  3. giuseppina credo che dipenda dal fatto che utilizzano il lievito madre! :)

  4. cara elena per fare un pane integrale morbido quali farine devo adoperare? Vorrei che venisse come il pane ai 5 cereali che ho comprato dal fornaio forse si adopera il latte o il miele? ciao a presto giuseppina

  5. grazie a te annamaria! :)

  6. Veramente buono non avevo la farina 0 ho usato la farina 00 e ho usato il lievito madre essiccato . Un pane così buono non mi é mai uscito con la crosta croccante ma bassa e allo stesso tempo morbido poi veloce da cuocere. I primi 15 minuti ho messo nel forno nel ripiano inferiore un pentolino di acqua bollente per creare umidità poi tolto e lasciato finire di cuocere e formare la crosta croccante. Grazie mille

  7. giuliss diminuisci un po’ la temperatura ed aggiungi delle ciotoline con dell’acqua nel forno, in modo da non far seccare troppo il pane! :)

  8. ciao :) io non ho il forno statico, posso usare quello ventilato con la stessa temperatura e stesso tempo? grazie

  9. adriana puoi provare a fare le pieghe, non so se hai presente, servono ad incorporare aria! tipo come per la pasta sfoglia! :)

  10. Buongiorno Elena,
    anche io panifico (oramai da quattro anni) con lo stesso procedimento da Te usato: uso il lievito disidratato e semplice farina 00.
    Il profumo che si spande in casa, “scende” anche nelle scale del palazzo dove vivamo…. :o)
    Il mio cruccio, però, resta l’alveolatura: il pane che faccio io ha una alveolatra fitta fitta, ma piccolissima.
    Ho fatto tante prove, ma non sono riucita ad avere “buchi” grandi che tanto mi danno l’idea di pane ancora più leggero…
    Mi puoi dare qualche consiglio, in merito?
    Grazie mille,
    Adriana

  11. lally ciao! mi pare di averlo visto ma non l’ho mai comprato o usato! di solito i lievitati con pasta madre o simili, necessitano di piu’ tempo di lievitazione, quindi ti direi di tenere come punto di riferimento il volume dell’impasto, e aspettare che raddoppi! per le quantità non saprei, sulla confezione non c’è scritto? cmq in genere se il lievito è buono, l’impasto cresce, se ne metti poco ci impiega solo piu’ tempo! :) per i tempi di cottura dei panini, anche lì, farei 180° fino a doratura! dipende dalla grandezza. 😀

  12. No scusa sono 50gr di lievito x 500gr di farina!!!!

  13. Ciao di nuovo!!!! Lunedì riprovo il pane, ho comprato un lievito naturale da pasta madre della prova del cuoco non so se lo hai mai visto nel supermercato. è un lievito con germe di grano e lievito di birra che però va messo direttamente nella farina e non sciolto nell’acqua.25gr di lievito x 500gr di farina. Dice che alla fine il pane non dovrebbe odorare di lievito speriamo perché è quello il mio problema.
    Innanzitutto i tempi di lievitazione sono i medesimi della tua ricetta? Inoltre posso in caso formare diversi panini per farlo cuocere meglio? E se sì come devo impostare la cottura (gradi e tempo) ????

  14. lally non l’ho mai usato, su internet ho letto che c’è sempre aggiunta di lievito di birra in queste bustine. cmq in generale, se senti il sapore del lievito, diminuisci le dosi ed aumenta i tempi di lievitazione. Ne puo’ bastare pochissimo, se poi hai modo di lasciar lievitare tutta la notte, ad esempio. :)

  15. Ciao Elena ho riprovato a fare di nuovo il pane ma con il lievito di birra non mi riesce bene :( Odora troppo alla fine e rimane sempre un po’ crudo. Che lievito mi consigli? Ho visto da poco la pubblicità del lievito per pane Paneangeli in polvere (dovrebbe essere lievito madre e non di birra) posso usare quello o cambia qualcosa?

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP