Cake ai peperoni

Difficoltà:
Cottura:
60 min
Preparazione:
25 min
Per:
8
persone

Ieri pomeriggio ho preparato il cake ai peperoni: un rustico con un profumino inebriante, non facevo altro che andare vicino al forno e fare strani mugolii mentre aspiravo profondamente. 😀
Se non vi avessi ancora convinti, pensate che questo cake ai peperoni si prepara in poco tempo, non ha bisogno di lievitare, lo si puo’ preparare il giorno prima ed è facile da tagliare. E ovviamente ha un gusto strepitoso! :) E vi potete fidare perchè sto scrivendo mangiandone una fetta! 😉

Ingredienti

800 g di peperoni
100 g di olive denocciolate
uno spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva per saltarei peperoni
3 uova
125 g di farina 00
125 g di farina 0
15 g di lievito istantaneo per torte salate (15g corrispondono ad una bustina)
40 g di olio extravergine d'oliva
90 g di latte
150 g di formaggio filante (io ho usato il galbanino)
30 g di parmigiano grattugiato
sale
pepe

Preparazione

Tagliate i peperoni a metà. Eliminate il gambo, i semini e la parte bianca interna e tagliateli a striscioline.

In una padella rosolate uno spicchi d’aglio e aggiungete i peperoni. Fate rosolare un paio di minuti ed aggiungete il sale.

Lasciate cuocere una ventina di minuti a fiamma media, girando di tanto in tanto.

A fine cottura assaggiate di sale, aggiungete le olive denocciolate e togliete l’aglio.

Fate insaporire un paio di minuti, spegnete e lasciate raffreddare.

In una terrina lavorate uova, olio e latte.

Aggiungete farina e lievito setacciati, sale e pepe.

Aggiungete parmigiano, formaggio filante tagliati a cubetti e i peperoni.

Mettete in uno stampo per plumcake lungo 30cm, dopo averlo imburrato e infarinato o rivestito con carta da forno.

Cuocete il cake ai peperoni in forno preriscaldato a 170 per circa 30-40 minuti (fate la prova dello stecchino prima!).

Lasciate raffreddare coprendo con un panni e servite il vostro cake ai peperoni. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:55

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 55 commenti a "Cake ai peperoni"

(media voti:5 su 55 commenti)
  1. grazie! ^_^

  2. buonaaaa …..

  3. grazie elena gentilissima come sempre…kiss :)

  4. ciao michela! quando feci la ricetta non lo pesai, diciamo un mezzo cucchiaino! io solitamente assaggio l’impasto. 😛 le due farine perchè volevo un effetto un po’ piu’ rusticoso, ma puoi usarne tranquillamente un solo tipo! :)

  5. cioa ele….senti mi puoi dire la giusta quantità di sale? e poi perché ci sono due farine? ne posso usare solo una? dimmi tu quale. kiss :)

  6. verrà ottimo bianca, vai tranquilla! :)

  7. Lo fatto già due volte ed è buonissimo . Pensavo di farlo adesso però invece di friggere i peperoni pensavo di farli al forno. Un po’ più dietetico :) che dici ? Dovrebbe uscire buono lo stesso?

  8. sì beba, anche se non so a quale ricetta tu ti riferisca! :)

  9. Salve al posto dello strutto posso mettere il burro o l’olio? Grazie

  10. grazie a te donata! 😀

  11. Ciao Elena, il cake ai peperoni ha avuto un enorme successo!! P.s. anche con la farina integrale il risultato è stato estremamente gustoso :-) Grazie per questa ottima ricetta!

  12. Grazie mille Elena!

  13. ciao donata! io non ridurrei le uova, però per le farine credo non ci siano problemi! :)

  14. Ciao Elena e prima di tutto complimenti per il tuo blog! Lo sto seguendo da quando l’ho scoperto per caso qualche giorno fa e mi piacerebbe provare questa ricetta. Volevo, però, chiederti se sostituendo i due tipi di farina da te indicati con la farina integrale o con quella di Kamut e riducendo le uova a 2 invece di 3 il risultato finale può essere comunque gustoso…
    Grazie e complimenti ancora per la tua bravura :-)

  15. sì antonio, conservalo in frigo ben chiuso e prima di versarlo nello stampo, mescolalo un po’ per ‘rompere’ le bolle che si saranno formate a causa del lievito. :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP