Crostata di fragole

 

Per il mio compleanno, oltre ad una torta crema e amarena, ho fatto una crostata di fragole. Con il tempo anomalo che ha fatto, ancora si trovano fragole dal fruttivendolo, quindi siete in tempo per preparare la crostata alle fragole. :)

Sebbene sia un dolce semplice, è tra i miei preferiti! Volendo invece di una crostata di fragole grande, potete prepararne una decina più piccole, monoporzione. :)

Vi auguro un buon week end cucinereccio! :)


difficoltà
cottura:
30 min
preparazione:
60 min
persone:
8

INGREDIENTI


Per la pasta frolla:
 350 g di farina
 125 g di zucchero
 125 g di burro
 2 tuorli
 1 uovo
 buccia di limone

Per la copertura:
 500 ml di latte
 1 bacca di vaniglia
 3 tuorli
 70 g di fecola di patate
 120 g di zucchero
 500 g di fragole

Preparazione

 

 

Preparate la pasta frolla. Lavorate farina e burro fino ad ottenere un composto “sabbioso”.

 

 

 

Al centro mettete zucchero, la buccia di limone grattugiata, uovo e tuorli.

 

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo, avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per almeno mezz’ora.

 

 

Preparate la crema pasticcera. Mettete a scaldare il latte con i semi della vaniglia e mettete anche la bacca in infusione.

In una terrina lavorate tuorli e zucchero.

 

Aggiungete la fecola (e se necessario un po’ del latte).

 

 

Aggiungete il latte poco alla volta, filtrandolo, e mescolando con una frusta.

Mettete la crema pasticcera sul fuoco e cuocete a fiamma bassa, mescolando con una frusta continuamente, finchè la crema non si sarà addensata. Ci vorranno 5-10 minuti.

 

Coprite con un po’ di carta da forno per non far formare quella fastidiosa pellicola.

Su un piano infarinato stendete la pasta frolla.

 

 

Rivestite una teglia imburrata ed infarinata del diametro di 28cm. Bucate la pasta frolla e mettete il contenitore in frigo per una ventina di minuti.

 

Cuocete la base della crostata di fragole in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

 

Tagliate le fragole a fettine.

 

Mettete la crema pasticcera sulla base della crostata e mettete le fragole come meglio credete. Io ho fatto dei cerchi partendo dalla parte piu’ esterna via via verso l’interno.

 

Ed ecco la mia crostata di fragole! Volendo, se non la consumate subito, potete spennellare le fragole con un po’ di marmellata di albicocche sciolta con un po’ d’acqua.

 

 



Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.





Visitato 18809 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 16 giugno 2012 alle 11:00

Categoria: Crostate

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 26 commenti a "Crostata di fragole"

(media voti:5 su 26 commenti)
  1. Mamma mia che meraviglia di crostata… la mia preferita in assoluto!!! Sei davvero bravissima!

  2. buonissima……………e scenografica anche.per la pesta frolla si fa la cottura in bianco?sei bravissima……..

  3. E’stupenda questa crostata, molto decorativa e sicuramente saporita :)

  4. ciaoooooo
    compleanno???
    bhe auguroni!!!! certo che con una crostata così…sarà una super festa
    baci
    francesca

  5. grazie ragazze! :)

    Lulu intendi la pasta frolla vuota per cottura in bianco? :)

  6. ciao… questa ricetta sembra buonissima… mi è venuta l’acquolina :) :) ma una domanda, cosa si potrebbe fare con gli albumi rimasti?

  7. ciao valeria, grazie! :) eccoti qualche idea:

    http://www.gnamgnam.it/avanzi/come-utilizzare-gli-albumi

  8. buongiorno,è un vero piacere ricevere le vostre ricette. grz! l’ho preparata ieri fantastica……….

  9. grazie pietro. :)

  10. bravissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  11. grazie! :D

  12. ma è un capolavvoro!!!!!!! =) :)

  13. veramente bella da vedere e penso buonissima da mangiare….la farò sicuramente…ciao bellissima :-)

  14. grazie fanciulle! :D

  15. Ciao Elena,
    era da un po’ che cercavo una ricettina come questa e la tua crostata sembra deliziosa! La proverò di sicuro!

    Nina di http://fragolaecannella.blogspot.it/

  16. grazie nina! :)

  17. Ciao Elena! Volevo chiederti un consiglio..la volta scorsa feci la crostata ai frutti di bosco seguendo questa ricetta e ho riscontrato due problemi. Il primo è la consistenza della crostata, una volta cotta era troppo dura e non si poteva tagliare da quanto era dura..usi la farina 00? E se mettessi un cucchiaino di lievito? Mentre l’altro problema era la crema..ho fatto la tua ricetta mettendo, però, solo 2 tuorli e l ho preparata il giorno prima di farcire tutto però la mattina successiva ho trovato la crema liquida..l avevo ricoperta di pellicola e messa in frigo..ora volevo chiederti: dato che la crostata mi serve x sabato sera, se preparo la base cotta e la crema il giorno prima e assemblo il tutto sabato mattina, verrà bene? Grazie mille x tutti i consigli preziosi che mi dai

  18. ciao mary! allora, prova a far cuocere la base un po’ di meno, perchè potrebbe dipendere dal forno. devi togliere la pasta frolla dal forno quand’è ancora morbida, perchè raffreddandosi si indurisce. se ti va puoi aggiungere il lievito, ma segui sempre il consiglio della cottura! :) per la crema prova ad usare la farina invece della fecola, non dovresti piu’ avere questo problema. in ogni casi, falla raffreddare sempre a temperatura ambiente, coprendo sì con una pellicola, ma lasciando un po’ di spazio di lato in modo che l’umidità possa uscire fuori e non rimanere all’interno.
    puoi preparare le basi in anticipo ed assemblarle il giorno dopo senza problemi. :)

  19. Sembra ottima!!! Secondo te viene bene anche con la base di pasta frolla senza burro e senza uova? Non si gonfia nel forno?
    ps: comunque ho notato che sul tuo gruppone GnamGnam gira gente proprio sfacciata che si intrufola senza ritengno!!! Fai bene a cancellare senza neanche avvisare!!

  20. lalla credo venga bene uguale! magari puoi mettere sulla base di frolla, prima di cuocerla, della carta da forno con dei fagioli secchi, in modo da mantenere la forma! per quanto riguarda il gruppo purtroppo è così, cerco di avvisare e di confidare nel buon senso, nei casi proprio evidenti cancello senza pietà! ;)

  21. complimenti le tue ricette sono facili da fare e buone da mangiare….

  22. grazie emanuela! :)

  23. L’ho fatta oggi, è venuta buonissima!!!! Molto facile direi e non troppo dolce rispetto ad altre assaggiate!!! Grazie per la ricetta! :)

  24. grazie a te milena! :)

  25. Ciao elena! Volevo chiederti, da completa inesperta in fatto di dolci, dove mettere la buccia di limone e se deve essere grattuggiata. Oggi ho provato a fare la torta, ho fatto la pasta frolla,senza ovviamente inserire la buccia di limone, e ho notato tagliando la torta per servirla, che si spezzava tutta.. Sai quale potrebbe essere la causa? Grazie elena!

  26. ciao ada! la buccia di limone va messa grattugiata, quando aggiungi le uova magari! non avevo notato la svista! :) forse si spezzava perchè era cotta troppo? prova a farla cuocere qualche minuto in meno la prossima volta, così la frolla resta un po’ piu’ morbida e si taglia facilmente! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*