Cosciotto di tacchino alla genovese

Difficoltà:
Cottura:
4 h e 10 min
Preparazione:
10 min
Per:
6
persone

Ieri ho preparato un cosciotto di tacchino..alla genovese! :) Bisogna armarsi di un po’ di pazienza per i tempi di cottura, ma vi assicuro che il risultato vi ripagherà dell’attesa! :)

Se volete potete usare il condimento del cosciotto di tacchino alla genovese per condire la pasta, una spolverata di pecorino ed ecco a voi un succulento pranzo domenicale! :)

Buon inizio di settimana a tutti! 😉

Ingredienti per cosciotto di tacchino alla genovese

2 kg di cosciotto di tacchino
1,5 kg di cipolle
100 g di carote
100 g di sedano
100 ml di vino bianco
1 litro di brodo vegetale
olio extravergine d'oliva
sale

Come fare cosciotto di tacchino alla genovese

Pelate la carota e tagliatela a pezzetti insieme al sedano.

Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine.

In un tegame largo e alto, rosolate carota e sedano.

Fate poi rosolare il cosciotto di tacchino per qualche minuto, rigirandolo.

Sfumate il cosciotto di tacchino col vino bianco.

Aggiungete le cipolle e rosolate a fiamma viva per un minuto, girando di continuo.

Aggiungete il brodo vegetale (caldo) e il sale, abbassate la fiamma e coprite. Lasciate cuocere a fiamma bassa fino a che le cipolle si saranno ridotte. girate di tanto in tanto. 😉

Per vedere se il cosciotto di tacchino è cotto, fate un taglietto profondo con un coltello e vedere se esce del sangue. Nel caso, fate cuocere ancora e, se si fosse seccato, aggiungete altro brodo. :)

Ecco il mio cosciotto di tacchino alla genovese che ho fatto cuocere quasi quattro ore! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 07:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP