Cheesecake al pistacchio

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
30 min
Per:
8
persone

Oggi ho preparato il cheesecake al pistacchio. :) Siccome volevo farlo assaggiare ad una mia amica vegetariana, ho deciso di fare un cheesecake senza colla di pesce. Per prepararlo occorre la pasta di pistacchio che potete o trovare in commercio già pronta oppure potete decidere di prepararla un casa seguendo la mia ricetta.

Il cheesecake al pistacchio, vista l’assenza di gelatina, ha una consistenza più morbida, tipo mousse. Potete servire questo cheesecake al pistacchio tagliandolo a fette, facendo delle monoporzioni o mettendolo nei bicchierini. Il procedimento è sempre lo stesso. 😉

Vi auguro una buona giornata. :)

Ingredienti per la cheesecake al pistacchio

Per la base del cheesecake al pistacchio:
150 g di biscotti digestive
75 g di burro
50 g di pistacchi non salati
Per il cheesecake:
250 g di mascarpone
100 g di formaggio fresco tipo philadelphia
200 ml di panna da montare
75 g di zucchero
40 g di pasta di pistacchio

Come fare la cheesecake al pistacchio

In una terrina mettete i biscotti ed i pistacchi sbriciolati. Aggiungete il burro fuso.

Mescolate e foderate la base degli stampini monoporzione oppure una teglia a cerniera dal diametro di 24cm. O se preferite i bicchierini. 😉 Mi raccomando, pressate bene!

Mettete in frigo la base del cheesecake.

Intanto in una terrina lavorate il mascarpone e lo zucchero.

Aggiungete il formaggio fresco.

Aggiungete la pasta di pistacchio.

Montate la panna ed aggiungetela al composto del cheesecake, incorporandola delicatamente con una spatolina o un cucchiaio.

Riempite lo stampo che avete scelto.

Livellate la superficie con una spatola.

Questa è la versione del cheesecake al bicchiere. 😉

Mettete in frigo circa 2-3 ore.

Servite i vostri cheesecake al psitacchio. 😉

 

NB: se usate gli stampini monoporzione di silicone, vi consiglio di mettere il cheesecake in freezer. Una mezz’ora prima di servire i mini cheesecake al pistacchio, toglieteli dallo stampo e metteteli su un piatto, in frigo. In questo modo sarà molto piu’ semplice toglierli dalle formine, senza rischiare che si “ammacchino”. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 07:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP