Pastiera con crema pasticcera

 

La pastiera con la crema è una variante della pastiera tradizionale che molte persone preferiscono a quest’ultima. Il procedimento è quasi identico, bisogna solo aggiungere della crema pasticcera durante la preparazione e cambiare un po’ la proporzione degli ingredienti. Se c’è un modo per rendere ancora piu’ golosa la pastiera, questo è sicuramente uno di quelli. :)

Vi do la mia ricetta della pastiera con la crema, poi per pasqua potete scegliere se fare questa, la pastiera tradizionale, una pastiera alla quinoa o, per gli intolleranti al lattosio, una pastiera senza latte. ;)

 

 


difficoltà
cottura:
1 h e 30 min
preparazione:
60 min
persone:
10

INGREDIENTI


Per la pasta frolla:
 125 g zucchero
 350 g farina
 125 g burro
 1 uovo intero
 2 tuorli
 buccia d'arancia grattugiata

Per la farcia della pastiera:
 350 g di grano (di quello per pastiere)
 250 ml di latte
 250 g ricotta
 300 g di zucchero
 100 g di sugna o di burro
 3 uova
 1 pizzico di cannella
 1 bustina di vanillina
 1 fialetta di millefiori

Per la crema pasticcera:
 250 ml di latte
 45 g di fecola di patate
 2 tuorli
 80 g di zucchero

Preparazione

 

Preparate la pasta frolla per la pastiera.

Lavorate la farina e il burro fino ad ottenere un composto granuloso.

 

 

Disponete a fontana e ponete al centro lo zucchero, le uova e la buccia d’arancia.

 

 

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e mettete in frigo per mezz’ora.

 

 

Scaldate il latte e fatevi cuocere il grano.

Dopo cinque minuti aggiungete il burro e un cucchiaio di zucchero.

 

 

Fate cuocere finchè il composto non diventerà abbastanza asciutto.

 

 

Preparate la crema pasticcera per la pastiera.

Lavorate i tuorli con lo zuccher.

Aggiungete la fecola di patate.

 

 

Aggiungete il latte riscaldato con la vanillina.

Ponete il composto sul fuoco a fiamma bassa girando continuamente, finchè la crema non si sarà addensata.

 

 

Lasciate raffreddare, mescolando ogni tanto per evitare che si formi la pellicina in superficie.

Stendete la pasta frolla.

 

 

Rivestite una teglia circolare del diametro di 30cm dove avrete messo della carta da forno. Bucherellate con una forchetta e mettete in frigo nuovamente per una ventina di minuti.

 

 

In un recipiente lavorate la ricotta setacciata e lo zucchero rimanente.

 

 

Aggiungete le uova.

 

 

Aggiungete la cannella, la vanillina, il millefiori e la crema pasticcera.

 

 

Aggiungete il grano.

 

 

Versate il composto nella teglia.

Con la pasta frolla avanzata ritagliate delle strisce e mettetele sulla pastiera.

 

 

Cuocete la pastiera con la crema in forno ventilato preriscaldato a 170° per circa un’ora.

Sfornate la pastiera e servitela dopo che si sarà raffreddata completamente.

 

 

Ecco una fetta della mia pastiera con la crema. ;)



Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.



Condividi


Visitato 30742 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 11 aprile 2011 alle 04:20

Categoria: Dolci e torte, Ricette di Pasqua

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 39 commenti a "Pastiera con crema pasticcera"

(media voti:4 su 39 commenti)
  1. la pastiera è un dolce molto buono…per Pasqua la preparerò anch’io!!!

  2. bellissima la tua pastiera *-*
    una domanda : il grano che hai usato è quello precotto il barattolo?

  3. sì grazia. :)

  4. ottima la faro’….complimenti

  5. grazie. :)

  6. adoro tutto cio che contiene ricotta soprattutto i dolci.

  7. volevo solo dirti ke ti sei dimenticato di mettere la scorza di arancia e limone nel grano quando lo cuoci

  8. non ce la metto. :)

  9. Grazie per questa ricetta.
    è come quella che faceva mia nonna, con la crema ..e mi sembra di sentirne tutti si profumi :)
    Non so quando riuscirò a farla (perché qui non so dove trovare il grano per pastiere) ma non vedo l’ora di provarci e mangiarla di nuovo dopo anni.

  10. se riesci fammi sapere! :)

  11. ciao! volevo chiederti una cosa: che tipo di ricotta devo comprare? mucca o pecora? grazie mille

  12. io uso quella di mucca. :)

  13. L’ho fatta domenica…che dire…è la fine del mondo!
    grazie, la ricetta è perfetta! profumatissima, squisita, ottima sia la pasta frolla che il contenuto!
    solo che forse 5 gr di cannella sono troppi, infatti nella tua foto ce n’è giusto una spolverata, io ne ho messi 5gr ed il contenuto della pastiera era color “beige”..ihihi, il sapore predominante! ad ogni modo era la fine del mondo (io tra l’altro adoro la cannella); la ripeterò sicuramente, magari diminuendo un po’ la dose di cannella.

    Grazie mille!

  14. un consiglio per la mia prossima pastiera: quanto tempo deve cuocere il grano (quello precotto in barattolo) nel latte? io ci ho messo più di 10 minuti perchè il latte non evaporava del tutto…fammi sapere! grazie!

  15. ciao cara! io mettevo una bustina di cannella e ricordavo fossero 5 grammi, ora però correggo, magari non a tutti piace! :) il tempo dipende da quanto è alta la fiamma, dalla pentola che usi. in generale ci vogliono tra i 10 e i 20 minuti! :)

  16. La pastiera ti riporta con i suoi sapori direttamente in Campania!Scusa Elena siccome tu sei molto brava volevo chiederti un consiglio: per farla invece con le gocce di cioccolato,secondo te quante se ne dovrebbero mettere?

  17. grazie mille!
    domenica la rifarò! :)

  18. raiven: credo circa 80g! :)

  19. eccomiii :) ciao ele! scolta il grano avanzato può essere utilizzato anche per preparazioni salate? tipo condirlo come se fosse riso..il barattolo dice grano cotto per pastiere..che dici?

  20. gabriele lo sai che non lo so? in questi giorni lo compro per la pastiera e vedo, chissà! :D

  21. la pastiera….mmmm…troppo buona…devi proprio provarla…ciao elena sei bravissima :-)

  22. ciao elena,sto preparando la pastiera e mi è venuta come l’impressione che il latte sia esagerato in confronto al grano anche perchè nella ricetta dell’altra pastiera tu ne usi decisamente meno latte,è un errore? non vorrei sbagliare… grazie elena

  23. complimenti l’ho fatto anch’io ed è davvero buonissima…

  24. grazie! :D
    angela: mi sa che qui ho messo piu’ latte, ma ho aumentato anche i tempi di cottura, fino a far evaporare il latte. quindi volendo puoi anche diminuire il latte e di conseguenza velocizzare la preparazione. :)

  25. Riguardo al latte…confermo! la prima volta ho usato 500 ml ed era troppo…la seconda volta 400 ml ed era ancora troppo, il grano doveva cuocere almeno un’ora per farlo evaporare tutto. Penso che l’ideale sia la stessa quantità del grano, forse 200-250 ml che dici?

  26. allora ho diminuto le dosi di latte, per rendere meno lunga e laboriosa la ricetta! :)

  27. allora, ne ho messo 100 gr in meno rispetto al peso del grano ed è andata bene,ora la pastiera è in forno… incrociamo le dita ;)

  28. la vostra pastiera è come quella di mia mamma

  29. com è venuta angela? :D
    enza mi fa piacere! :)

  30. elena non è venuta compatta come quella della tua foto ma il sapore è ottimo ;) la rifarò sicuramente!!!!

  31. non te ne pentirai. :D

  32. Nell’elenco degli ingredienti per la farcitura della pastiera è scritto 300g di zucchero. Nella descrizione però parli di un cucchiaio. Qual’è la verità?

  33. un cucchiaio va nel grano, il resto si lavora con la ricotta. :)

  34. Ti ringrazio infinitamente… la tua ricetta è stata un successo, mai mangiata una pastiera così buona, migliore delle più rinomate pasticcerie di Napoli….. grazie di cuore… Ti auguro una felice Pasqua :)

  35. ti ringrazio sandra! buoe feste fatte! :D

  36. ciao elena ….mi ricorda della pastiera che faceva la mia prozia che viveva con noi…dalla quale io ho imparato ….e senza dosi…adesso io la faccio con la ricotta …prova quella di pecora….vedrai che bontà. Leggendo la tua ho risentito i profumi e la gioia di noi bambine coinvolte a battere le uova, preparare le teglie ….che bei tempi!!!

  37. che bello giulia! :) ))

  38. forno statico o ventilato?

  39. ventilato! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*