Nocino

 

Il nocino è un liquore a base di noci e spezie. Le noci per preparare il nocino si raccolgono il giorno di San Giovanni, il 24 giugno; in quel giorno infatti le noci hanno raggiunto il grado di maturazione ideale per preparare il nocino.

Il nocino va fatto riposare per un anno; infatti quello che vedete nelle foto è stato fatto l’anno scorso e tra poco potrò aprirlo “ufficialmente”. ;)

Da oggi in poi avete tre settimane di tempo per procurarvi tutto il necessario per preparare il nocino. :D


difficoltà
cottura:
10 min
preparazione:
40 min + riposo
per 2
litri circa

INGREDIENTI

 1 l di alcol al 95%
 22 noci acerbe
 mezza stecca di cannella
 1 noce moscata
 7 chiodi di garofano
 500 g di zucchero
 400 ml di acqua

Preparazione

Preparate i vostri ingredienti per il nocino.

 

Mettete dei guanti (mi raccomando!) e lavate le noci con abbondante acqua, dopodichè asciugatele bene.

 

Tagliate le noci in quattro parti

 

ed infilatele nel fiasco per il nocino.

Aggiungete l’alcol

 

e le spezie.

 

Lasciate riposare per 40 giorni agitando di tanto in tanto.

Dopo 40 giorni, preparate lo sciroppo sciogliendo in una pentola lo zucchero nell’acqua.

 

Fate raffreddare per bene e unite i due composti.

 

Filtrate il nocino con l’aiuto di imbuto e garze.

 

Lasciar riposare il nocino fino a giugno dell’anno seguente. ;)



Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.



Condividi


Visitato 35133 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 4 giugno 2010 alle 08:37

Categoria: Cocktail liquori e bevande

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 27 commenti a "Nocino"

(media voti:5 su 27 commenti)
  1. Io domani apro quello che mi hai regalato lo scorso anno!

    Una bottiglia di quest’anno me la metti da parte? Io ti posso dare in cambio la ceralacca per sigillare le bottiglie… ;)

  2. non ho avuto il tempo di farlo. :( però a settembre faccio il liquore alle mele. :)

  3. il mio nocino è di colore verdastro, la ricetta che ho praticato è la seguente:24 noci in un litro di alcool insieme a una bustina di preparato di noce moscato,vorrei avere un suggerimento sul colore verdastro. saluti feerico

  4. Anche io sono nelle stesse condizioni di Federico, il mio primo tentativo di “creazione” del Nocino ha prodotto un liquore verdastro e soprattutto l’ho accaggiato ed ha un sapore acerbo.
    devo attendere la maturazione al buio o ho sbagliato tutto?

  5. a me si è inscurito col passare dei mesi. :)

  6. spero che seguendo tutti i passaggi avrò un ottimo risultato…all’anno prossimo……

  7. spero mi farai sapere! :)

  8. il colore più scuro dipende anche dalla maturazione delle noci, non sempre il 24 giugno è il periodo adatto, o son troppo verdi o troppo mature… bisogna controllare bene di tanto in tanto schiacciandone qualcuna per assicurarsi che sia una via di mezzo…. a me è venuto nerissimo anche se penso che forse le noci erano un pò troppo avanti…. speriamo non sappia troppo di legnoso, proprio adesso sto preparando lo sciroppo da aggiungere….

    Grazie 1000 per la ricetta! ;-)

  9. grazie a te per le delucidazioni. :)

  10. attenzione, la data del 24 giugno è indicativa per il secolo scorso, dove le stagioni erano immutabili, oggi non più….. gli ultimi due anni, almeno nel veronese, la stagione ha anticipato di almeno 15 giorni…….ha ragione giuseppe…..ottima ricetta (…se è verdastro, lascia macerare più a lungo)
    Vorrei suggerire una variante, magari da farsi su una parte del nocino giovane…..se piace, aggiungete un pochino di liquirizia (attenti a non coprire il gusto noce)…..otterrete un digestivo portentoso di fine pasto!

  11. io ho preparato il nocino nel giugno scorso, completamente dimenticato in cantina, purtroppo avevo molte altre occupazioni e non ho più guardato alla macerazione del mio nocino. cosa devo fare? potrò ancora oggi continuare a preparare lo sciroppo opure è meglio buttare via tutto quel preparato di alcool? vorrei per piacere che qualcuno mi possa rispondere. grazie della risposta

  12. rosanna, fai pure lo sciroppo….sarà ottimo…le noci sotto alcool non marciscono

  13. ti ringrazio Alessandro per la tua risposta, ormai aspetto dopo il 17 giugno…a questo punto… ormai vado ancora in svizzera e poi al mio ritorno sarò più tranquilla. I giorni mi filano via come “un treno a grande velocità”. oggi è dalle ore 5 che sono in piedi e preparo un pentoloooone di ragoù che metto poi nei barattoli e sterilizzo per portare a amici e parenti in svizzera,…con gioia l’aspettano. Certo, il mio è migliore, ci sono le mie conserve dei miei pomodori dell’anno scorso. (sono sempre stata come la formica, faccio conserve, marmellate ecc… con le mie proprie cose, vivo in un paesino di campagna in Versilia, Toscana)…Faccio anche il miele di piscialletti, gelatina di fiori di sambuco, marmellata di bacche di sambuco e da tempo vorrei fare gelatina di fiori di tiglio, purtroppo tutti i tigli che vedo sono ai bordi di strada, e non voglio prenderli per non mangiare “SMOOG”. Questo ve lo racconto per farvi sapere se a qualcuno interessano le ricette. credetemi sono tutte ottime e squisite cose. Vorrei profittare del vostro ascolto per darvi il mio indirizzo BLOG: rosedesvents.myblog.it …troverete tutt’altro che ricette, ma sono sempre cose che faccio io…. perciò le mie giornate sono sempre troppo corte per tutto quello che voglio fare.

  14. beh vedo che avete gia’ risolto! :)

  15. x ROSANNA..IL NOCINO DELL’ANNO PRECEDENTE LO DEVI SOLO BUTTARE VIA..è CANCEROGENO…DOPO 40 GIORNI SI DEVE IMBITTIGLIARE. ..LA VECCHIE RICETTA DI MIA MADRE /DELLA NONNA/BISNONNA ECC. RICETTA- 24 GIUGNO ..METTERE IN UN BARATTOLO IN VETRO,CON CHIUSURA ERMETICA-1 LITRO DI ALCOOL -24 NOCI,TAGLIATE IN 4 PAPARTI-ENTRO 10/15 GIORNI UNIRE..3MANDARANCI,ARANCE 3 LIMONI,TUTTI VERDI PICCOLI DI QUESTO PERIODO- CANNELLA NOCE MOSCATA,CHIODI DI GAROFANO DA PRENDERE IN UN NEGOZIO X PASTICCERIA..HANNO LE DOSI PRONTE . -UN RAMETTO DI RUTA ,4 FOGLIE DI CEDRO,3 BUSTINE DI Tè-3 BUSTINE DI CAMOMILLA -750 GR DI ZUCCHERO,GIRARE BENE X FARLO SCIOGLIERE,,ALTRIMENTI INDURISCE.-6 TAZZINE DI CAFFè RISTRETTO ZUCCHERATO..X 40 GIORNI IL BARATTOLO DEVE STARE AL SOLE .POI FILTRARE TUTTO E IMBOTTIGLIARE..NON AGGIUNGERE ACQUA…OK?..FATEMI SAPERE SU FB IL GUSTO DEL VERO NOCINO…FERRARA LELLA RAFFAELA..ASPETTO I VOSTRI COMMENTI

  16. Bravo e FABBBOLOSSSSSO……………

  17. Le mie lettere iniziano molto spesso con Cara…..
    A te questo aggettivo proprio non intendo darlo. Una persona che si permette di dire che il nocino infuso per oltra 40 giorni è cancerogeno mi dice che abbiamo a che fare con persona superficiale presuntuosa e piena di se.
    Ti ritengo tutto il contrario di quello che noi tutti ci aspettiamo di trovare in questo pacifico sereno e tranquillo sito. Comunque hai affermato che il preparato diRossana è cancerogeno: OK vuoi per cortesia dire dove hai trovato questo importante dato scientifico? Ho detto, e ripeto, in quale pubblicazione scientifica hai letto che questo particolare preparato è cancerogeno?
    Credo che chi vuole scrivere in siti come questo dovrebbe usare il massimo della cautela nel misurare un certo tipo di affermazioni allarmistiche che in definitiva non mettono in evidenza altro che la megalomania di determinati soggetti che sarebbe preferibile se ne stessero zitti leggendo gli altri che sicuramente hanno molto più di loro capacità comunicative utili e non allarmistiche come quella comunicata a Rossana. Buona Giornata e Tanta riflessione.

  18. Qui parliamo di cucina e di ricette. Ebbene parliamo pure di ricette ma mettiamo al bando chi afferma gratuitamente senza alcuna cognizione di causa che quel tipo di preparato è CANCEROGENO! Chi fa certe affermazione deve menzionare anche la pubblicazione scientifica di quanto afferma.
    Andando avanti di questo passo chissà a cosa si potrebbe arrivare. Sicuramente il programma non ne trarrebbe alcun vantaggio…. Anzi credo proprio che ne andrebbe della credibilità alla quale molti utenti si sono finora prodigati a far accrescere.

  19. Caro Marco,
    Ti ringrazio di aver scritto che il mio nocino poteva ancora esser utilizzato (cioè, finito di preparare per poi gustarlo). Purtroppo, dopo aver letto il post di Lella Raffaela, l’ho buttato tutto via,…. la raccolta delle noci, il mio lavoro, e i soldi dell’alcool…tutto nel lavandino.
    Ho fatto bene??? ancora oggi non lo so, mi dispiace soltanto di non aver provato il mio nocino, eccccc…. Ma la paura di rischiare il cancro per noci lasciate troppo tempo nell’alcool, causare cancro ad altre persone amiche credendo dare una cosa buona e genuina fatta da me, … cioè, non me la sentivo proprio.
    Ma hai ragione, chi l’ha detto che può causare quella malattia?(lasciando delle noci verdi nell’alcool per un anno intero?
    L’ho buttato via perché mi sono posta la domanda e nello stesso tempo anche dato la risposta: …forse, il verde (per me, sinonimo di veleno) della buccia delle noci al contatto con l’alcool e macerando per tanto tempo potevano fare una reazione chimica (a me, persona ignorante in quella materia)mi hanno fatto buttar via il tutto. Non so se ho fatto bene o male comunque di sicuro cancro a causa del mio nocino non lo avrà nessuno.
    Vorrei però chiedere a voi: se qualcuno di veramente competente in questa materia potesse darmi una risposta realmente valida, spiegando magari altre cose, cioè, il perché o il percome certe cose potrebbero diventare eventualmente cancerogene dopo un determinato tempo di macerazione, sarei veramente contenta, ma lo vorrei sapere da persone competenti e non da persone previdenti come posso essere io, o che magari lo hanno sentito dire da altre persone semplicemente come noi.
    Non so se mi sono spiegata bene. comunque ringrazio anche Lella che mi ha messo la pulce all’orecchio per un eventuale cancro che poi potrebbe venire se, bevendo il mio nocino abbiamo i geni portatori di cancro…. nella mia ignoranza mi sono spiegata bene?
    vi ringrazio per le risposte. Rosanna

  20. troppo dolce!

  21. ,ciao a tutti ho finito di filtrare adesso il mio nocino,14giugno ho raccolto 30 noci,anche se umido la temperatura era alta,le ho lavate asciugate tagliate ,ricordate di usare dei guanti,e messe in vaso ermetico con gr 500 di zucchero una fettina di limone e un lt di grappa e lasciato sotto il sole fino a poco fa ho filtrato e messo in bottiglia a riposare.Ho pure assaggiato non era male

  22. Quest’anno per la prima volta anch’io mi sono cimentato nella preparazione del Nocino. La ricetta che ho io è molto meno povera di altre che ho letto qui, ma speriamo bene. Il 24 giugno ho messo 7 noci californiane in un litro di grappa bianca (non alcol a 95°) con 60 gr. di zucchero e una scorza di limone dentro un vaso in vetro chiuso ermeticamente e ho lasciato il tutto sotto il sole cocente fino al 2 di agosto; dopodichè ho filtrato e messo in particolari bottigliette da 150 ml (ne sono venute 5), ho comprato la grafica di un’etichetta personalizzata per il mio nocino in un sito dedicato e me la sono stampata; così, se dovesse venire bene e buono, potro regalarle a qualche amico. SI possono caricare foto in questo sito?

  23. Errata corrige: volevo scrivere che la ricetta è molto meno ricca e non molto meno povera.

  24. Il Nocino è una medicina Chi è il celebroleso che ha detto puo’ essere cancerogeno??? Il colore scuro è segno di contenuto di polifenoli (anticancro da sempre) ed il verde è dovuto a poca esposizione al sole consigliata per almeno 40 giorni prima di sciroppare ed inbottigliare l’unico pericolo per la salute si presenta eccedendo nella noce moscata che è leggermente tossica, ma ciò renderebbe il liquore inbevibile in dosi pericolose per sapore orribile.
    Faccio un ottimo nocino da 20 anni con una ricetta quasi uguale a questa e garantisco che è ottima. Solo non dimenticare mai di mettere al sole la prima pozione se no niente colore e niente effetti paramedicamentosi.
    Se il nocino è buono risulterà un valido sciroppo per il maldigola. Saluti.

  25. Ciao Rosanna, entro nel merito di una discussione di qualche anno fa circa il potere cancerogeno del nocino preparato con noci lasciate a macerare per molti mesi ( quasi un anno se ho ben capito): è una grande baggianata! La predisposizione a quella malattia è da ricercarla principalmente nel DNA degli individui Predisposizione che può essere accentuata dalla “chimica” manipolata dall’ uomo. Mi riferisco principalmente ai prodotti derivanti dal petrolio: catrami e idrocarburi alifatici (a catena lineare) e aromatici (a catena ciclica) specie se scaldati o bruciati; in poche parole sto parlando di plastiche, gomme, copertoni di macchine bruciati, vernici e diluenti in genere. Nel mondo “vegetale” , a meno che l’ uomo non sia intervenuto con anticrittogamici e antiparassitari per correggere (secondo lui) la natura, il cancro è da escludere. L’ alcool è un prodotto puro, le noci altrettanto e allora tranquilla, la natura non commette pasticci come fa l’essere umano. In caso di dubbio hai fatto bene a buttarlo via: i dubbi e i rimorsi sono devastanti per noi piccoli esseri umani. Saluti Jj.Bocca

  26. Non lo trovo equivalente ad altri nocini,x esempio voi ci mettete 0,400 lt di acqua,gli altri 0.200,qualcuno addirittura 0.150….qual’è la ricetta giusta io trovo eccessiva tale misura non è che poi viene leggerissimo?Ora leggo addirittura che una volta fatto bisogna aspettare circa 10 mesi per ritenerlo buono da bere…non so se vale la pena farlo…di solito mia mogle fa il limoncello,oppure la crema dello stesso,direi che con successo notevole,oppure il liquore di liquirizia di ROSSANO CALABRO….grazie.

  27. pasquale non credo ci sia una ricetta “giusta”, ma solo tante varianti che si adattano ai gusti di chi li fa e della propria famiglia. :) potresti fare il nocino da tenere da parte, e poi il limoncello per ingannare l’attesa. ;)

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*