Pasta alla genovese

Difficoltà:
Cottura:
2 h e 30 min
Preparazione:
30 min
Per:
4
persone

La pasta alla genovese è un piatto tipico campano a base di cipolle e carne. Pare che il nome derivi non dalla posizione geografica, ma dalle origini della famiglia che la preparò qui a Napoli. :)

La pasta alla genovese richiede almeno due ore di cottura (a meno che non siate provvisti di pentola a pressione 😀 ) in quanto il risultato finale deve essere quasi una sorta di crema.

Mio padre mi aveva sfidata chiedendomi di preparare la pasta alla genovese come faceva sua nonna; non so se mi sono avvicinata al risultato nonnesco, ma fatto sta che se n’è mangiati due piatti, chiedendomi di rifare la genovese quanto prima. 😛

A casa mia abbiamo l’abitudine, quando si fanno ragù e primi con i pezzi di carne, di servire quest’ultima insieme alla pasta. Se volete potete fare così oppure servire la pasta alla genovese e per secondo la carne che avrete cotto insieme alle cipolle. 😉

Ingredienti

320 g di pasta
1 kg di cipolle
800 g di carne di vitello
100 g di carote
100 g di sedano
100 ml di vino bianco
olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
pecorino
sale
pepe

Preparazione

Pulire e tagliare le cipolle.

Tagliate a pezzetti le carote ed il sedano. (le carote mettetele in acqua fredda fino all’utilizzo, altrimenti si anneriscono :) ).

Prendete il pezzo di carne (se l’avete comprato intero 😀 )

E tagliatelo a pezzi grandi.

In una pentola abbastanza capiente, soffriggete la carota ed il sedano.

Aggiungete la carne

e fatela rosolare. Sfumate con il vino bianco. Appena il vino sarà evaporato, aggiungete il concentrato di pomodoro.

Aggiungete le cipolle e rigirate per un paio di minuti.

Aggiungete il sale e coprite con un coperchio.

Lasciate cuocere per un paio d’ore, rigirando ogni tanto.

Questo è come risulta dopo un’ora

e questo dopo due ore. :)

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata; per tradizione si usano gli ziti da spezzare a mano, io ho usato delle penne:P.

Condite la pasta col sugo alla genovese, aggiungete il pepe ed il pecorino e servite la pasta alla genovese spolverizzando con ulteriore pecorino. 😉

Ecco il piatto della mia prima pasta alla genovese! 😀

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:45

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 31 commenti a "Pasta alla genovese"

(media voti:5 su 31 commenti)
  1. a. di solito quando non è specificato è fiamma media! 😀 per i tempi di cottura possono variare in base a tante cose: grandezza degli ingredienti, capienza della pentola e via dicendo! :)

  2. Ciao Elena,
    mi piace tantissimo il tuo sito e le tue ricette, sei gentilissima e rispondi sempre ai commenti, ti seguo sempre 😀
    L’unica cosa é che secondo me dovresti aggiungere piú dettagli alle preparazioni, come per esempio che fuoco usare e spiegare meglio i tempi di cottura. Per una principiante come me é difficile senza questi suggerimenti :)
    Grazie di tutto! 😀

  3. Ottimo,poche varianti rispetto altre. Io conoscevo la versione con marsala(secco) senza carote e sedano (però ci vogliono) ed abbondante parmiggiano alla fine. E’una delizia.Ciao

  4. Deluso. Questo è il mio stato d’animo al cospetto di questa ricetta. Aggiungere brodo o addirittura acqua alla Genovese è un vero e proprio anatema. La genovese si deve cuocere con l’acqua che cacciano le cipolle a fuoco molto lento. Almeno 3 ore! Per le dosi e per gli ingredienti sono d’accordo. Consiglierei come pasta gli ziti spezzati. 😉

  5. Tutto uguale, solo che al posto del vino uso il brendy ….. Nel quale lascio marinare la carne prima di cuocerla !! Che bonta

  6. già! 😉

  7. quando il peccato è puro piacere!

  8. l’unica cosa è che verrebbe piu’ dolce. 😀

  9. è buonissima!!!
    potete usare anche le cipolle rosse di Tropea
    ciao

  10. de gustibus! 😀

  11. ottima ma preferisco sensa la carne.

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP