Zeppole di alghe

Difficoltà:
Cottura:
10 min
Preparazione:
20 min
Per:
8
persone

Le zeppoline di alghe si trovano spesso nel fritto misto, insieme a crocchè, arancini, scagliuozzi e via dicendo. Di solito io le preparo quando il mio pescivendolo mi regala qualche alga insieme alla spesa. :)

Questo impasto per le zeppole può essere usato per fare anche zeppole di gamberi, di cavolo o di quello che preferite. E sono buone anche senza aggiunta di altro, solo con un po’ di pepe nell’impasto.

Come tutte le fritture, le zeppole di alghe vanno mangiate immediatamente. Se volete, potete prepararne in grandi quantità, scolarle prima che siano del tutto cotte e farle raffreddare. A questo punto potete congelarle e tirarle fuori al momento opportuno, mettendole in forno o calandole nuovamente nell’olio bollente per ultimare la cottura.

Vi auguro un buona giornata!

Ingredienti per zeppole di alghe

400 g di farina
20 g di alghe
10 g di lievito
300 g di acqua
sale
pepe
olio di semi per friggere

Come fare zeppole di alghe

In una terrina mescolate la farina, il sale, il pepe e l’origano.

Pulite le alghe e tritatele. Mescolate le alghe alla farina.

Sciogliete il lievito nell’acqua calda e versatelo nella farina disposta a fontana.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Resterà un po’ appiccicoso, è normale! :)

Fate lievitare un paio d’ore.

Scaldate l’olio e tuffatevi le zeppoline. Potete con le mani, stringendo un pezzo di impasto tra le mani e facendolo fuoriuscire tra il pollice e l’indice, staccando a mano a mano delle palline. Per non far attaccare l’impasto alle mani, bagnatele leggermente, ogni volta che sarà necessario.

Oppure prendere la quantità di impasto desiderata con il cucchiaio, staccarla con un cucchiaino e versare direttamente nell’olio caldo.

Fate cuocere per qualche minuto, rigirandole, fino a che non risulteranno dorate.

Salare le zeppoline di alghe e servire immediatamente. :)

 

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 03:19

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP