Cordon bleu friarielli e feta

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
30 min
Per:
4
persone

Qualche settimana fa ho preparato i cordon bleu fatti in casa. :)

La maggior parte delle persone che prepara i cordon bleu in casa, prende le fete di pollo intere e le chiude “a portafoglio”.  Io li ho fatti sia così che frullando il petto di pollo per modellarne poi la forma. Il primo sistema è più veloce, il secondo è indicato quando avete delle fette di pollo troppo piccole da poter ripiegare su se stesse.

Di seguito vi ho riportato entrami i procedimenti. :)

Per il ripieno potete usare il classico prosciutto e formaggio o sbizzarrirvi in mille modi. Io ho optato per dei cordon bleu con friarielli e feta. Mi piaceva l’idea di accostare una verdura tipica napoletana (i friarielli, simili ai broccoli) ad un formaggio greco. :)

Ingredienti

4 fette di petto di pollo
1 uovo
20 g di farina (se decidete di frullare il pollo)
pangrattato
sale
Per il ripieno:
1 fascio di friarielli
150 g di feta
olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
sale
olio di semi per friggere

Preparazione

Preparate il ripieno soffriggendo uno spicchio d’aglio ed aggiungendovi i friarielli puliti.

Lasciate cuocere fino a che non si saranno ammorbiditi e diminuiti di volume. Togliere l’aglio, aggiungere il sale e lasciar intiepidire.

Tagliate la feta a fettine spesse circa mezzo centimetro.

Per fare i cordon bleu a portafogli, stendete le fette di petto di pollo ed aggiungete su ogni fetta (lateralmente) un quarto della feta

ed un quarto di friarielli.

Chiudete i cordon bleu ripiegando un po’ i bordi.

Sbattete l’uovo e salatelo.

Passate il pollo nell’uovo e poi nel pangrattato.

Se volete seguire l’altro metodo,  frullate i petti di pollo.

Aggiungetevi l’uovo, la farina ed un po’ di sale. Se volete anche un po’ di pepe.

Mescolate il tutto.

Dividete l’impasto in quattro parti.

A questo punto potete stendere ogni parte e farcirla come per i cordon bleu a portafogli (mettendo di lato la farcitura e ripiegando su se stesso il pollo tritato.

Oppure potete prendere ogni quarto di impasto e dividerlo a metà.

Stendere questa metà ed adagiarvi sopra il ripieno.

Ricoprire con l’altra metà.

A questo punto passate il cordon bleu nel pangrattato (non occorre passarlo anche nell’uovo 😉 ).

Qualsiasi sistema abbiate scelto, friggete i cordon bleu in abbondante olio per qualche minuto, rigirandoli a metà cottura. 😀

Asciugate l’olio in eccesso e servite i cordon bleu fatti in casa. :)

Eccovi i miei due esperimenti. 😉

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:22

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 19 commenti a "Cordon bleu friarielli e feta"

(media voti:4 su 19 commenti)
  1. Ciao, buonissimi!! li faccio stasera però al forno :)
    ma la sezione light non esiste più?? :(

  2. sì giulia, li spennelli con un po’ d’olio e li cuoci a 200° circa 15-20 minuti. 😉

  3. Bellissima ricetta!!! Ma è possibile cuocerli al forno?

  4. grazie! 😀

  5. FACCIO QUESTA SERA
    FANTASTICHE!!!!

  6. yummmm!!! anzi….gnam gnam!!! ;P

  7. anto puoi mettere un qualsiasi formaggio filante.:)

  8. ciao Ele.. ti volevo chiedere cosa si può usare al posto della feta?

  9. laura: con i cordon bleu fatti in casa ci si può davvero sbizzarrire. 😉

  10. Ciao Elena,

    ti seguo da una vita e posso dire di aver cominciato a far da mangiare in maniera decente grazie alle tue illustrazioni…..
    veramente ingegnoso frullare il petto di pollo…. cosi’ ci ‘infilo’ dentro la verdura ed il mio bimbo, che la odia, la mangia tranquillamente.
    Grazie, Laura

  11. OGNI RICETTA è + BUONA DELL’ALTRA! 😀

  12. Ah…grazie per la dritta!!

  13. grazie a tutti. :)

    tonga: certo che vanno bene gli spinaci. :) al forno li puoi fare, anche se vengono un po’ meno croccanti. 😛 magari puoi fare quelli con l’uovo nell’impasto, in questo modo si seccano di meno. :)

    francesca: come dice daniela, qui da noi sono tipo broccoli. non sono i peperoncini verdi. 😉

  14. Ciao Francesca, io sono di Caserta, i ns friarielli sono tipo broccoli, non peperoni.

  15. Scusa…ma i friarielli sono quelli che io chiamo friggitelli?Cioè i peperoni verdi piccoli che si friggono?Ciao e grazie per questa simpatica ricetta!!

  16. Mmm.. dall’aspetto sembrano ottimi! Dalle mie parti però i friarielli si trovano solo in pizzeria.. Quale altra verdura suggerisci? Gli spinaci possono andare bene? E un’altra cosa, si possono cuocere al forno invece che friggerli? Se sì, con quale tempo di cottura? Grazie mille e tanti complimenti per il blog!

  17. Buonissima anche questa versione…complimenti sei grande!!! un bacio

  18. Ottima ricetta, è un po’ che pensavo di farli grazie a te ho da dove partire.
    Ciao

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP