Insalata di pollo light

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
30 min
Per:
4
persone

Stando a dieta, utlimamente preparo spesso l’insalata di pollo. :)

L’insalata di pollo è un piatto estivo e fresco; solitamente si fa con la maionese, ma io preferisco metterci lo yogurt greco magro, diminuendo così il numero di calorie. 😉 Inoltre le verdure da aggiungere possono essere le più disparate, dipende dai gusti e dalla disponibilità. 😉

Questa insalata di pollo classica è stata preparata in occasione di una partita a d&d con i miei amici, se volete renderla ancora più leggera potete diminuite o eliminare le patate. :)

Ingredienti per l'insalata di pollo light

4 fette di petto di pollo
700 g di patate
lattuga
250 g di mais
100 g di cipolla
200 g di carote
50 g di rucola
170 ml di yogurt greco magro
sale
pepe

Come fare l'insalata di pollo light

Lavate le patate e fatele cuocere in abbondante acqua per circa 20 minuti (controllate che siano cotte infilandovi un coltello: se entrerà senza intoppi, le patate saranno pronte :) ). Fatele raffreddare

e sbucciatele e tagliatele a cubetti.

Arrostite i petti di pollo su una piastra.

Fatelo raffreddare e tagliatelo a pezzetti.

Pelate la carota e tagliatela a julienne.

Lavate per bene la rucola e la lattuga e sminuzzatele.

Sbucciate la cipolla e tagliatela a listarelle e scolate il mais.

In un recipiente abbastanza grande mettete le verdure ed il pollo per l’insalata di pollo classica.

Aggiungete il sale, il pepe, lo yogurt greco (o la maionese).

Mettere l’insalata di pollo in frigo almeno un’ora.

Servite la vostra insalata di pollo classica. 😉

 

 

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 14:44

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP