Linguine all’astice

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
20 min
Per:
4
persone

 

Le linguine all’astice sono un primo piatto di mare con un sapore e un profumo meravigliosi, è entrato direttamente in cima alla classifica dei miei primi piatti di mare preferiti! :) Se volete preparare le linguine all’astice, non comprate l’astice precotto, perdereste la maggior parte del sapore. :) Se avete coraggio potete usare gli astici freschi, io sono un po’ sensibile alla cosa ed ho usato degli astici surgelati. :)

Bastano pochi piccoli accorgimenti per preparare delle linguine degne del miglior ristorante. Prima di tutto ingredienti di prima qualità, e poi il fumetto (un brodetto di pesce che potete preparare con tutti gli scarti che vi restano, dopo aver pulito l’astice. Li mettete in acqua fredda con qualche pomodorino e un po’ di prezzemolo intero, e mettete sul fuoco. Piu’ tempo fate cuocere, piu’ sapore avra’ il fumetto. :)

Spero vi piacciano, se le provate fatemi sapere! :)

 

Ingredienti

380 g di linguine
1 kg di astici
10 pomodorini
1 spicchio d'aglio
50 ml di vino bianco
100 ml di fumetto
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Preparazione

Incidere gli astici come nella foto.

Soffriggere uno spicchio d’aglio ed aggiungere astici.

Coprirli e farli cucocere fino a che non cambiano di colore.

Toglierli dalla padella.

Tagliate gli astici come nella foto in modo da poterli svuotare.

Tenere da parte la polpa, le chele e le zampe.

Queste invece dovrebbero essere le cose che scarterete.

Con gli scarti preparate il fumetto, come scritto su nell’introduzione.

Rimettere in padella la polpa e le parti dell’astice che avete messo da parte.

Aggiungere il fumetto.

Una volta che si sarà asciugato, sfumare col vino bianco, salare e pepare.

Aggiungere i pomodorini e far cuocere circa 5 minuti.

Intanto cuocere le linguine al dente. Un minuto prima che siano pronte, trasferitele nella padella ed ultimate la cottura.

Spolverare con il prezzemolo tritato e servire le linguine all’astice. 😀

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:09

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 29 commenti a "Linguine all’astice"

(media voti:5 su 29 commenti)
  1. mara su questo non so aiutarti, io li ho presi congelati perchè mi fa un po’ impressione l’idea di cucnarli vivi! il sughetto sì, puoi prepararlo prima. :)

  2. Si possono congelare gli scampi vivi? E poi è possibile preparare il sughetto la sera per mangiarlo a pranzo? Come si conservano altrimenti gli astici vivi? Grazie

  3. grazie a te luca! :)

  4. Complimenti! Io che non so cucinare quasi nulla di complicato, ho seguito i consigli ed è venuto veramente squisito! Grazie!

  5. marianna hai ragione, ora provvedo! :) si tratta cmq di un brodo dove hai fatto cuocere tutti gli scarti del pesce (che so, teste di gamberi, lische, etc) insieme a qualche pomodorino e un po’ di prezzemolo intero. :)

  6. specificare cosa e’ il “fumetto x chi non lo sa,grazie (buona e semplice la ricetta che faro’ oggi tagliolini all’astice ,grazie e b.lavoro .

  7. una riceta seplice veloce e buonissima

  8. teo non ho avuto coraggio di prenderli vivi, non sarei riuscita a mangiarli dopo. :(

  9. Sicuramente saranno sulla mia tavola l’ultimo dell’anno.
    Ho già l’acquolina in bocca…Buon anno

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP