Pizza di scarole

Difficoltà:
Cottura:
1 h e 20 min
Preparazione:
40 min
Per:
6
persone

 

Ed eccovi finalmente l’ultima ricetta di Natale, la pizza di scarole come la fa mia madre, ossia con tremila cose dentro. 😀

Vi do le dosi per una pizza di scarole media, a casa mia le raddoppiamo. Eh sì, siamo golodi si pizza di scarole. 😉

Ingredienti per la pizza di scarole

Per l'impasto della pizza di scarole:
500 g di farina
16 g di lievito di birra fresco
olio extravergine d'oliva
sale
10 g di zucchero
Per il ripieno della pizza di scarole:
500 g di scarole
150 g di olive bianche e nere già denocciolate
10 g di pinoli
50 g di noci
10 g di capperi
50 g di fichi secchi tagliati a metà
2 spicchi d'aglio
sale
olio extravergine d'oliva

Come fare la pizza di scarole

In una terrina mettere 250 ml di acqua calda in cui sciogliere il lievito. Aggiungere due cucchiai di olio e lo zucchero.

Aggiungere metà della farina e un cucchiaino di sale. Dopo aver impastato, aggiungere il resto della farina. Continuare a lavorare la pasta fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Dividere in due parti l’impasto e coprire la terrina con un panno pulito e con un maglione (o quaslaisi altro capo di lana o comunque pesante). Lasciar lievitare per un’oretta.

Pulire la scarola eliminando le foglie più esterne e conservando quelle interne.

Lasciar bollire in abbondante acqua fino a che non si saranno ammorbidite. Metterle in un piatto eliminando l’acqua in eccesso.

In una padella far soffriggere due spicchi d’aglio ed aggiungere la scarola con le olive, la frutta secca ed il sale.

Lasciar insaporire qualche minuto, spegnere e lasciar raffreddare.

Ungere una teglia circolare del diametro di circa 26 cmq. Stendere uno dei due impasti per la pizza e rivestire la teglia.

Io ho usato uno stampo in carta da forno usa e getta a forma di albero di natale. 😀

Aggiungere le scarole.

Coprire col rimanente impasto.

Spennellare la superficie con olio extravergine d’oliva e cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa un’ora.

Ecco la mia pizza abete. 😀

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:06

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP