Pastiera napoletana

Difficoltà:
Cottura:
1 h e 20 min
Preparazione:
60 min
Per:
12
persone

La pastiera Napoletana è qui da noi la ricetta di pasqua per eccellenza. E’ un dolce a base di ricotta e grano su una base di pasta frolla che noi chiamiamo “pettola”. 😀

La pastiera Napoletana viene preparata in grandi quantità e poi regalata ai parenti, a casa mia se ne preparano sei per volta. Tanto se avanza si finisce per la gita ruori porta di pasquetta. 😀

Ogni famiglia ha la propria ricetta della pastiera: chi la vuole con il grano frullato, chi ci mette i canditi, chi ci aggiunge della crema pasticcera, etc etc.

Io vi propongo la pastiera napoletana che piace a me, senza canditi e con il grano intero. :)

 

Ingredienti

Per la pasta frolla:
125 g di zucchero
350 g di farina
125 g di burro
1 uovo intero
2 tuorli
buccia d'arancia grattugiata
Per la farcia della pastiera:
350 g di grano per pastiere
160 ml di latte
350 g di zucchero
350 g di ricotta
100 g di burro o sugna
5 uova
1 fialetta di millefiori
mezzo cucchiaino di cannella
1 pizzico di sale

Preparazione

Preparate la pasta frolla per la pastiera.

Lavorate il burro e la farina fino ad ottenere un composto sabbioso.

Disponete a fontana e mettete al centro i tuorli, l’uovo, lo zucchero e la buccia d’arancia.

Prepariamo il ripieno della pastiera.

Sciacquate il grano e metterlo in una pentola col latte.

Appena inizia a bollire ggiungete 100g di sugna (o di burro) e 100g di zucchero.

Fate cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a che il latte non sarà evaporato del tutto, ci vorranno circa 15-20 minuti. Fate raffreddare completamente.

In una terrina lavorate lo zucchero rimanente e la ricotta setacciata, fino ad ottenere una crema.

Aggiungete le uova, un pizzico di sale, il millefiori e la cannella.

Mescolate ed aggiungete il grano.

Stendete la pasta frolla fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm. In una teglia di alluminio del diametro di 28cm mettete la carta da forno e rivestite con la pasta frolla, conservandone una parte per fare le striscette di copertura della pastiera. Bucherellate la base con una forchetta.

Versare l’impasto quasi fino al bordo.

Stendete la pasta frolla avanzata e fate le striscette, aiutandovi con un taglia pizza. Mettetele sulla pastiera, schiacciando bene ai lati per farle attaccare.


Cuocete la pastiera napoletana in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa un’ora (o fino a che la pastiera non scurisce).

Lasciate raffreddare completamente la pastiera prima di servirla! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 09:49

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 69 commenti a "Pastiera napoletana"

(media voti:4.5 su 70 commenti)
  1. porziana io credo che la fialetta di millefiori sia l’essenza della pastiera, ma se non ce l’hai e vuoi provare comunque, vai tranquilla, verrà fuori una pastiera sui generis, ma comuqnue ottima! 😀

  2. Ciao Elena oggi vorrei fare la pastiera…ma non ho la fialetta millefiori e cannella…cambia molto il sapore??e vorrei aggiungere pezzi di cioccolato fondente!Oggi è la prima volta :)

  3. io dimezzerei! :)

  4. Ciao Elena!! Mi chiedevo per farne una più piccola,tipo da 20-22 di diametro della tortiera, di quanto devo diminuire gli ingredienti? Grazie

  5. bene! ^_^

  6. Ho una moglie campana che mi ha insegnato a fare la pastiera aggiungendo al grano la buccia di un limone grattugiata e ad usare solo il burro. Viene davvero buona!!

  7. tesoro confesso che non è nemmeno tra i miei dolci preferiti! 😛

  8. Oggi ho provato a fare la pastiera per la prima volta, con il solito timore reverenziale che un po’ sempre compare quando si è al cospetto di ricette così importanti per la nostra tradizione culinaria. Devo dire che come primo tentativo non posso lamentarmi del risultato! So che può sembrare una bestemmia alle orecchie dei più, ma a me personalmente la pastiera non ha mai fatto impazzire come dolce, quindi ho prodotto e lasciato mangiare agli altri. I commenti sono stati tutti positivi, anche contando che qui in queste terre lontane ci si deve accontentare un po’ degli ingredienti che si riesce a trovare… :) Comunque la ricetta funziona alla grande! Promossa con lode! :)

  9. antonella fidati tu, non esiste “LA” ricetta della pastiera. 😉

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP