Macarons au chocolat

Difficoltà:
Cottura:
15 min
Preparazione:
60 min + riposo
Per:
20
macarons al cioccolato

I macarons sono dei dolcetti a base di farina di mandorle, zucchero ed albumi (che ricordano molto le meringhe) farciti con creme ai vari gusti. A seconda del sapore, potete abbinare un colore, vi basterà mettere un paio di gocce di colorante in pasta durante la preparazione dei gusci di macarons.

Visto che era la prima volta sono andata sul classico: macarons al cioccolato. Quindi i colori non sono tutta ‘sta fantasia, anzi; ma la prossima volta potrò sbizzarrirmi di più. 😛

I macarons vi daranno tanta soddisfazione, vi basterà avere molta pazienza e non andare di fretta. :)

Con queste dosi vengono circa 40 gusci, quindi 20 macarons. :)

 

Ingredienti

125 g di farina di mandorle
200 g di zucchero a velo
3 albumi (meglio se vecchi di qualche giorno e a temperatura ambiente)
40 g di zucchero semolato
2 gocce di colorante in pasta marrone
Per la farcitura:
200 g di cioccolato fondente
150 ml di panna di latte

Preparazione

In una terrina mettere la farina di mandorle e lo zucchero a velo setacciati.

A parte montare a neve gli albumi e lo zucchero semolato, aggiungendolo in due riprese (metà appena iniziamo a montare e l’altra metà quando saranno quasi del tutto montati).

Aggiungere al mix di mandorle e zucchero, mescolando delicatamente con una frusta dal basso verso l’alto.

Fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete il colorante.

Mettere della carta da forno su una teglia, anche se vi consiglio dei tappetini di silicone perchè la carta non tende ad arrotolarsi. Se non avete il tappetino di silicone, spennellate con un po’ dell’impasto i quatto angoli della carta da forno in modo da farla aderire per bene alla teglia.

Usando una tasca da pasticcere formare dei cerchi di circa 3 cm con l’impasto, distanziandoli tra loro di qualche centimetro (io ho usato un tappetino per macarons, ecco perchè sono piu’ ravvicinati :) ).

Lasciate riposare all’aria circa un’ora-un’ora e mezza (dipende dal grado di umidità della vostra casa). Questo passaggio è fondamentale perchè farà formare sui vostri macarons una crosta (infatti questo passaggio si chiama “croutage”) che durante la cottura li farà rimanere belli lisci. :)

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 150° per 12-15 minuti (dipende dal forno).

Lasciare raffreddare e solo allora staccarli dalla carta da forno, con delicatezza.

Nel frattempo preparare la ganache al cioccolato.

Spezzettare (o tritare) il cioccolato fondente. Io l’ho tritato alla buona con un coltello. 😛

In un pentolino fate scaldare la panna, senza arrivare a farla bollire.

Spegnete il fuoco e aggiungete il cioccolato.

Mescolate la ganache fino a che il cioccolato non si sarà sciolto del tutto.

Lasciate raffreddare.

Se la crema risultasse troppo liquida per farcire i macarons, mettetela una decina di minuti in frigo, mescolando ogni tanto fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Mettere un cucchiaino di crema al cioccolato in ogni macaron

E chiudeteli.

Finalmente sono pronti i miei primi macarons al cioccolato. 😀

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:10

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 53 commenti a "Macarons au chocolat"

(media voti:5 su 53 commenti)
  1. spero ti piacciano michela! ^_^

  2. ho letto e copiato la ricetta dei macarons al cioccolato ora non mi resta che provarli visto e considerato che sono senza glutine

  3. che peccato cioppi! :(

  4. Non ne è uscito uno che non fosse sfragnato… il sostegno era inesistente e esteticamente facevano schifo.. però mia mamma dice che sono buoni (la mamma è sempre la mamma).

  5. di piu’ monica! :)

  6. Domanda. Più umida è la casa devo lasciarli riposare di più o di meno??. grazie

  7. che simpatica idea! 😀

  8. Ciao sono Ivana, piccolo consiglio ben sperimentato e scoperto per caso: una volta tagliata la carta da forno, appallottolatela come se voleste buttarla, stropicciatela più che potete, una volta distesa, non si arrotolerà più :-)

  9. proverò la variante con farina e ti farò sapere come va l’umidità 😉

  10. ciao ric, sono felice che ti siano riusciti! :) per la crema sì, puoi usare la farina, stessa quantità! si devono essere inumiditi con la crema. :(

  11. ciao elena,
    al secondo tentativo vittoria!
    la chiave di volta era proprio l’aerazione del forno, utilizzata quella non ho avuto problemi a stacca i gusci dalla carta forno. stavolta ho però fatto quelli alla fragola, cui ho aggiunto della cannella nel ripieno. sono stati molto apprezzati, unica pecca dopo una notata di riposo in frigo si sono un po’ rammolliti dando l’impressione di essersi bevuti un po’ il ripieno, però un grande passo avanti già al secondo colpo.
    leggevo di gente che ha provato la farina al posto della fecola di patate: funziona? sai in che quantità? in effetti la fecola smorza un po’ troppo il sapore di fragola fresca al mio palato.
    la prossima volta farò quelli alla banana e caramello!

  12. a questo punto sì, è sicuramente il male minore! 😀 per i grumi..non è che sono pezzetti di cioccolato non sciolti? in ogni caso penso tu ossa dare tranquillamente una passata di frullatore ad immersione per eliminarli! :)

  13. già, in effetti davano l’impressione di essersi cotti esternamente e invece all’interno erano rimasti di consistenza collosa/resinosa :-/
    la prossima volta proverò allora a infornarli con la ventilazione, anche se rischio di perdere un bel po’ di temperatura con questo vecchio forno che perde aria. dici che è il male minore? in effetti è stata un’impresa stoica staccarli stavolta, da non ripetersi!
    riguardo il ripieno al cioccolato mi è venuto piuttosto grumoso: è perché ho scaldato troppo la panna che è arrivata per un attimo a bollire?

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP