Insalata mista

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
30 min
Per:
4
persone

 

Quando voglio mantenermi leggera, ma proprio leggera leggera, mi preparo un’insalata. Solo che l’insalata da sola non mi piace. Cioè, la mangerei anche, ma non una zuppiera intera. 😀 Così ci metto dentro di tutto di più. Ed è tutta un’altra storia. 😛

Ingredienti

200 g di insalata romana
150 g di peperone giallo
150 g di peperone rosso
250 g di pomodori
50 g di rucola
300 g di patate
150 g di mais in scatola
160 g di tonno in scatola
100 g di cipolla
sale
olio extravergine d'oliva

Preparazione

Lavare le patate e farle cuocere in acqua bollente (con la buccia) per una ventina di minuti (finchè, infilandovi un coltello, vi entri senza resistenza).

Sbucciarle e farle raffreddare.

Lavare tutte le verdure ed asciugarle.

Tagliare la romana, i pomodori ed affettare la cipolla.

Tagliare i peperoni a cubetti e spezzettare la rucola.

Infine mettere il tonno ed il mais sgocciolati e le patate tagliate a cubetti.

Condire con sale ed olio (a chi piace anche aceto e/o limone), mescolare bene e servire.

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 2 commenti a "Insalata mista"

(media voti:3 su 2 commenti)
  1. Capitato per caso sul tuo blog mi complimento per il lavoro di divulgazione, ma attenta, noi abbiamo delle responsabilità di esattezza verso i lettori. Qui mi sembra che tu intendi per “insalata” la lattuga o altra verdura. Che “da sola non ti piace”, quindi ci devi aggiungere cose. Anch’io noto questo errore nei nomi nei commenti ai miei due blog http://alimentazione-naturale.blogspot.com e http://love-lacto-ovo-vegetarian.blogspot.com, ma anche al
    al mercato e tra le signore e ragazze dei miei Corsi. E’ come se tu avessi detto che il minestrone da solo non ti piace, quindi ci deve aggiungere di tutto. Eh, ma proprio quel “di tutto” che fa il minestrone e molte insalate. L’insalata non è un’erba particolare ma appunto una pietanza che consiste in un tutto – misto o no – di verdure condite con sale, aceto e olio. Che è anche un nome moderno che trae in inganno. Infatti di sale se ne deve mettere pochissimo. L’olio e l’aceto, non il sale, sono fondamentali: gli antichi la chiamavano acetaria. Ciao e auguri per il tuo blog.

  2. Che bella insalatona… anche io quando sono a dieta pranzo o ceno con delle belle insalate fresche e super veloci… brava Elena!

TOP