Crema diplomatica

Difficoltà:
Cottura:
10 min
Preparazione:
15 min
Per:
4
persone

 

La crema diplomatica è una ricetta di base composta per 2/3 di crema pasticcera e per 1/3 di panna montata, che viene incorporata alla crema.

La crema diplomatica viene chiamata erroneamente (fino a qualceh tempo fa anche da me :D) crema chantilly, composta invece da panna aromatizzata con una stecca di vaniglia e zucchero.

La crema diplomatica può essere utilizzata per farcire torte o crostate, ma anche da sola è buonissima, magari con aggiunta di fragole o pezzetti di cioccolato. Queste sono le dosi per farcire (e guarnire) una torta del diametro di 26cm.

Io ho usato la panna di latte, molto piu’ buona, se non la trovaste potete utilizzare la classica panna da montare vegetale.

Ingredienti

500 ml di latte
3 tuorli
120 g di zucchero
70 g di farina o fecola di patate (per la versione senza glutine)
1 stecca di vaniglia o buccia di limone
200 ml di panna

Preparazione

Scaldate il latte con la buccia di limone o la stecca di vaniglia.

In una terrina lavorate tuorli e zucchero.

Aggiungete la farina o la fecola di patate (e se necessario un po’ del latte, non eccessivamente caldo).

Una volta amalgamato il tutto, aggiungere il latte tiepido, senza smettere di mescolare.

Versare tutto il composto in un pentolino e porre sul fuoco a fiamma bassissima, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che la crema si attacchi e formi grumi.

Continuare a cuocere, sempre girando, finchè la crema non si addenserà. Ci vorranno circa 10-15 minuti.

A questo punto versare la crema in una terrina e lasciare raffreddare. Per evitare che si formi la pellicola in superficie, mettete qualche fiocchetto di burro o della pellicola a contatto.

In una ciotola versare la panna fresca e aggiungere un cucchiaio di zucchero. Montatela con delle fruste elettrica. Sia la panna che il contenitore devono essere ben freddi!

Incorporare delicatamente la panna alla crema

usando una spatolina o un cucchiaio, facendo un movimento dal basso verso l’alto.

Ed ecco la mia crema diplomatica.

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 15:24

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 26 commenti a "Crema diplomatica"

(media voti:5 su 27 commenti)
  1. sìsì! :)

  2. Posso sostituire l’aroma della crema con del rum al posto del limone?

  3. ciao patrizia: triplica le dosi della crema che trovi qui! :) per la copertura, puoi raddoppiare le dosi che trovi nella ricetta dei profiteroles sul sito. :)

  4. Devo riempire 75 bignè per fare un profitterole per 25 persone : quanta crema diplomatica devo fare ???? e soprattutto quanto cioccolato fondente mi serve per la copertura?? aiutoooo!!!
    Grazie Patrizia

  5. lorena ho corretto, era una vecchia versione, in realtà non ci va. 😉

  6. ma quanto burro ci va??? nn c’è la dose :(

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP